commedia interpretata da Duo

Article

January 29, 2023

Manzai è un tipo di spettacolo di vaudeville di due o più persone. Di solito è una conversazione divertente tra due persone che hanno formato una combinazione, ed è qualcosa che fa ridere i clienti. È stato sviluppato dalla tradizionale arte dello spettacolo "Evviva" fin dal periodo Heian, ed era comune portare tamburi e cantare canzoni. Oggi spazia dalla musica alla satira sociale e sta guadagnando popolarità non solo su Yose ma anche su molti media come film, televisione e radio.

Panoramica

Manzai, un'arte performativa classica, sviluppata indipendentemente dal periodo Edo al periodo Showa al vaudeville superiore (Kyoto e Osaka). Dall'avvento di "Shakuri Mansai", che è stato istituito nel primo periodo Showa e fa ridere la gente con conversazioni umoristiche, si è diffuso a livello nazionale come contenuto trasmesso ed è diventato uno dei principali tipi di risate nei tempi moderni. Nei tempi moderni, il termine "manzai" si riferisce generalmente a questo "manzai", ma fino all'avvento del manzai, il materiale che utilizzava la musica era il mainstream (descritto in seguito). Kamigata Manzai è chiamato soprattutto Kamigata Manzai. Una persona che esegue un manzai è generalmente chiamata "insegnante manzai", ma l'ordinanza sull'applicazione dell'imposta sul reddito usa la notazione "famiglia manzai".

Formato e struttura di base

Manzai è fondamentalmente una performance in cui l'attore parla come "l'esecutore stesso" e cerca di evocare le risate del pubblico attraverso il flusso della conversazione, e a tale riguardo, un ruolo o un'impostazione scenica è vestita o un semplice set. È diverso dal controllo presentato da. Viene spesso eseguito da due persone, ma ci sono anche esempi di tre o quattro persone. Riguardo al limite massimo del numero di persone, Akio Aiba, uno scrittore di fumetti, ha detto: "Non è appropriato avere cinque o sei persone?" Poiché si basa su un semplice corpo conversazionale, è uno stile di esecuzione libero che "tutto è permesso" nel materiale, come musica, danza e imitazione, secondo l'individualità dell'esecutore. È possibile trattare una vasta gamma di argomenti come la vita quotidiana, la cultura popolare, l'economia politica, ecc., ed è possibile cambiare il materiale finemente e notevolmente a seconda dei tempi.

Bokeh e Tsukkomi

Manzai consiste fondamentalmente in due ruoli, "bokeh" e "tsukkomi". Sono derivati ​​dai classici evviva "Saizou" e "Tayu", rispettivamente. "Bokeh" è un ruolo che dovrebbe invitare la risata del pubblico facendo battute, incorporando errori e fraintendimenti evidenti nell'argomento ed eseguendo azioni che invitano a ridere. Bokeh era originariamente chiamato il ruolo del bokeh. Quello che veniva chiamato "Tsukomi (ruolo) / Toboke (ruolo)" in ogni introduzione alla sede dell'arte è stato successivamente cambiato in "Tsukomi / Toboke" → "Tsukomi e Boke". "Tsukomi" è il ruolo di sottolineare gli errori di sfocatura nei punti chiave e presentare il pubblico con una risata. Era chiamato "Shin" durante le ere Meiji e Taisho. Oltre a indicare verbalmente, Tsukkomi può sostituirlo colpendo da qualche parte sul corpo sfocato con una mano piatta, dorso della mano, oggetti di scena, ecc. (dotsuki), o calciando con un piede. Secondo il trattato di Minoru Akita, quando Tamagoya Entatsu cantò "Soga Monogatari", l'interazione con il sostituto batterista taiko fu l'inizio di Tsukkomi. La divisione dei ruoli tra bokeh e tsukkomi non è sempre fissa, e ci sono anche combinazioni che utilizzano uno sviluppo in cui bokeh e tsukkomi cambiano naturalmente a seconda del flusso. Ad esempio, in risposta allo scherzo del ruolo di sfocatura, il ruolo di Tsukkomi "noru" senza tsukko, cioè, si sincronizza temporaneamente con la sfocatura.