Corte Suprema (Giappone)

Article

August 16, 2022

La Corte Suprema del Giappone è la più alta istituzione giudiziaria in Giappone, situata a 4-2 Hayabusa-cho, Chiyoda-ku, Tokyo. L'esistenza è stipulata nella Costituzione del Giappone ed è costruita sulla base della legge della Corte. L'abbreviazione è Corte Suprema.

Panoramica

La Corte Suprema è l'organo supremo della magistratura giapponese, istituita il 3 maggio 1947, quando è entrata in vigore la Costituzione del Giappone, basata sulla Costituzione del Giappone e sulla legge della Corte entrata in vigore lo stesso giorno. I giudici della Corte Suprema sono composti da 15 membri, un Presidente della Corte Suprema e 14 giudici della Corte Suprema. La Corte Suprema ha la competenza di stabilire le norme della Corte Suprema in materia di procedure di contenzioso, avvocati, disciplina interna dei tribunali e pratiche giudiziarie (art. 77, comma 1 Cost.), e la potestà di nominare i giudici di grado inferiore (art. 80, comma 1, c. Costituzione). ), e ha l'autorità di vigilare sul personale della Corte suprema e del tribunale di grado inferiore e sul suo personale (legge della Corte, articolo 80, capo 1). Si dice che l'amministrazione giudiziaria nella Corte suprema sia svolta da una riunione di giudici composta da tutti i giudici (articolo 20 della legge sulla Corte). La Corte Suprema ha l'autorità di prendere decisioni definitive su ricorsi e ricorsi previsti dalla Legge procedurale nei casi giudiziari in Giappone e di unificare l'interpretazione di leggi e regolamenti. Inoltre, sarà l'ultimo tribunale a decidere l'idoneità costituzionale di leggi e regolamenti (articolo 81 della Costituzione). Per questo motivo, la Corte Suprema viene talvolta definita "custode della Costituzione".

Storia

1869 (Meiji 2) -22 maggio, sulla base del sistema Daijo-kan appena istituito dal nuovo governo Meiji, fu istituita una bacheca come ispettore generale per sostituire l'ex ispettore generale criminale. Poiché la corte era a Shirasu fino al periodo Edo, la corte a quel tempo era in uno stato di persecuzione integrata, con giudici e pubblici ministeri che lavoravano nello stesso edificio governativo. 1871 (Meiji 4) --Il Ministero della Giustizia e lo stand delle munizioni furono integrati e istituiti dal Ministero della Giustizia (il primo Signore della Giustizia fu Shinpei Eto). Il 23 agosto è stata istituita la Seconda Corte di Giustizia all'interno del Governo della Prefettura di Tokyo e la giurisdizione è stata trasferita dalla Prefettura di Tokyo al Ministero della Giustizia. Il 26 dicembre è stata promulgata la Dichiarazione Daijo-kan n. 677, "Istituzione del tribunale distrettuale di Tokyo". 1872 (Meiji 5) --Il Ministero della Giustizia istituì 18 tribunali dalla regione di Kanto alla regione di Kinki. Dallo stesso anno al 1876, furono istituiti tribunali nella regione di Tohoku nella regione di Kyushu. 1875 (Meiji 8) --Il giudice e il pubblico ministero furono separati e solo il giudice apparteneva alla corte. La Corte Suprema di Giustizia è stata istituita come ultima corte di giustizia. 1880 (Meiji 13) --- Entra in vigore il moderno codice di procedura penale (codice di procedura penale). 1884 (Meiji 17) - Sono state stabilite le regole per la nomina dei giudici ed è stato stabilito il sistema di esame, che è il predecessore dell'esame di avvocato. 1890 (23 Meiji) --Il 10 febbraio, la Legge costituzionale della Corte fu promulgata prima della Costituzione dell'Impero del Giappone (applicata il 1 novembre). Al di sotto della Corte Suprema, la Corte d'Appello, i tribunali distrettuali e i tribunali di circoscrizione, nonché i tribunali amministrativi, la corte marziale e le corti imperiali. I giudici, i pubblici ministeri e il cancelliere sono tenuti a indossare uniformi nei tribunali aperti. Viene abolito il codice di procedura penale e viene applicato il codice di procedura penale. Sebbene il vecchio codice civile fosse stato promulgato, c'era una controversia sul codice civile da parte di stranieri assunti. 1894 (Meiji 27) -- L'Hosoukai, un'organizzazione volontaria delle tre professioni legali, è stata costituita e ha iniziato ad annunciare le risoluzioni dell'Hosoukai come una raccolta di interpretazioni di disposizioni legali. 1896 (Meiji 29) --La controversia sul Codice Civile è finita, il vecchio Codice Civile è abolito senza essere applicato, e l'attuale Codice Civile è entrato in vigore. Il Great Court Building è completato. 1909 (Meiji 42) --Istituzione della Corte generale residente (in seguito Corte del governatore coreano) nell'Impero coreano. 1921 (Taisho 10) --Il Ministero della Giustizia inizia a pubblicare una serie di trattati di ricerca di diritto straniero, "Materiali giudiziari". 1923 (Taisho 12) --Giuria