Bakumatsu

Article

February 2, 2023

La fine del periodo Edo (Bakumatsu) si riferisce alla fine del periodo in cui lo Shogunato Edo era al potere (periodo Edo) nella storia del Giappone. Questo articolo tratta principalmente il periodo dall'arrivo di Kurofune (1853) alla guerra Boshin (1868).

Panoramica

Non esiste una definizione rigorosa del periodo alla fine dello shogunato Tokugawa, ma l'opinione generale è che l'arrivo della nave nera l'8 luglio 1853 (3 giugno 1853), cioè la flotta della Marina degli Stati Uniti guidata da Matthew Perry, è l'inizio Anche nel Grande Ordine della Restaurazione del Regio Governo (1868), "la crisi nazionale senza precedenti dai tempi di Yin Water Ox (1853)" è indicata come una pietra miliare nella riforma del sistema. Per quanto riguarda il periodo finale, quando Yoshinobu Tokugawa rimpatriò il Taisei Hokan il 9 novembre 1867 (14 ottobre 1867) e quando Edo aprì il 3 maggio 1868 (11 aprile 1868).Ci possono essere vari punti di vista come. La fine della battaglia di Hakodate (1869), quando finì la resistenza dell'ex esercito dello Shogunato, e il 29 agosto 1871 (14 luglio 1871), quando terminò completamente l'abolizione del clan feudale.31 dicembre 1872 (dicembre 2, 1872), il giorno prima dell'adozione del calendario gregoriano, che è il calendario solare, poiché il nome dell'era può anche essere la fine. Alla fine dello shogunato Tokugawa, con l'ascesa del nazionalismo e l'ascesa del nazionalismo in risposta allo "shock occidentale", la coscienza nazionale aumentò sulla base del sinocentrismo in stile giapponese come Mitogaku, e il generale Tokugawa divenne de facto il sovrano nazionale Il sistema regnante di Bakuhan viene smantellato e procede la riorganizzazione del potere politico interno. Il centro di questo era il cosiddetto Yuhan sudoccidentale, come il dominio di Satsuma, il dominio di Choshu, il dominio di Tosa e il dominio di Hizen. Durante questo periodo, il Giappone, che ha abbandonato il suo "isolamento" e ha aperto il suo porto, è stato incorporato nell'economia di mercato capitalista globale e nel colonialismo con l'inizio del libero scambio con l'estero. Fu anche un periodo in cui la società stessa fu radicalmente cambiata sotto l'influenza della civiltà occidentale a causa della schiacciante presenza delle grandi potenze, nonostante l'ascesa della xenofobia (il movimento del re reale) in alcune aree. Questo processo alla fine del periodo Edo è rappresentato anche in molte opere letterarie come il romanzo di Toson Shimazaki "Prima dell'alba". Dal punto di vista politico, ci sono due punti di vista: la fine del periodo Edo è solo un periodo di transizione, oppure è un sistema politico unico, diverso dal prima e dal dopo. D'altra parte, è trattato come "moderno" nella storia degli affari internazionali, e dalla fine del periodo Edo, quando il Giappone è entrato nel sistema moderno occidentale concludendo una serie di trattati, è stato sconfitto nella seconda guerra mondiale e nel imperatore divenne sovrano.C'è anche una visione che fino al crollo della nazione imperialista, cioè dall'apertura del paese (1854) alla sconfitta della seconda guerra mondiale (1945), è "moderna". La fine del periodo Edo e la successiva era Meiji sono spesso indicate collettivamente come "la fine del periodo Edo e l'era Meiji".

Storia politica

Conclusione di un trattato e questione della successione generale (1853-1858)

L'8 luglio 1853 (3 giugno 1853), quattro navi nere guidate dall'ammiraglio Perry, inviate dagli Stati Uniti, arrivarono al largo della costa di Uraga e portarono allo shogunato Edo una lettera presidenziale che sollecitava l'apertura del paese. Masahiro Abe (signore del dominio Bigo Fukuyama), che è il capo dei Rōjū, è un cittadino comune, tra cui Nariaki Tokugawa (l'ex dominio Mito), Yoshinaga Matsudaira (il signore del dominio Echizen) e Shimazu Nariakira (il signore del dominio Satsuma). Abbiamo chiesto opinioni su come rispondere. Nel mezzo di questi tumulti, lo Shogun Ieyoshi Tokugawa morì e Iesada di Seiko divenne il tredicesimo Shogun. Il giorno seguente, Perry tornò il 13 febbraio 1854 (16 gennaio 1854) e chiese di nuovo l'apertura del paese. Il cosiddetto sistema di "isolamento" terminò con la conclusione della Convenzione di Kanagawa il 31 marzo 1854 (3 marzo 1854) attraverso trattative con Hayashi Akira (il capo dell'università) e altri. Inoltre, una star britannica