Toshimichi Okubo

Article

May 22, 2022

Toshimichi Okubo (Okubo Toshimichi, Bunsei, 10 agosto 1830 (26 settembre 1830) – 14 maggio 1878) è stato un politico giapponese dalla fine del periodo Edo all'inizio dell'era Meiji. Il nome d'infanzia è Kasaya, comunemente noto come Shosuke, Ichizo, Toshitada è Toshitada, Toshitada e Gagô è Koto. Gli onori del grado sono il primo premio del dono. Genkun della Restaurazione Meiji, insieme a Takamori Saigo e Takayoshi Kido, è chiamato i "Tre Grandi Nobili della Restaurazione" ed è uno dei "Dieci Grandi Nobili della Restaurazione Meiji". Il primo signore degli interni, il primo ministro de facto del governo giapponese Meiji (Daijo-kan) prima dell'inaugurazione del sistema di gabinetto.

Durata

Educazione

Nato il 10 agosto 1830 (26 settembre 1830) a Korai-cho, castello di Kagoshima, provincia di Satsuma (attualmente Korai-cho, città di Kagoshima, prefettura di Kagoshima) come figlio maggiore di Toshiyo Okubo, un feudatario di Satsuma. Nome d'infanzia Kasaya. La famiglia è un signore feudale di basso rango chiamato Kosho. Da bambino si è trasferito a Kajiya-cho (Shimo-Kajiya-cho). Ha studiato con Takamori Saigo, Atsushi Taxi, Tomozane Yoshii, Nobuyoshi Kaieda e altri nella township di Shimo Kajiya-cho e nella scuola del clan Zoshikan, ed è diventato un caro amico e compagno. Quando era un bambino, era un ragazzino dispettoso che lanciava pietre contro il cratere di Sakurajima, che era controindicato, e sorprendeva gli ospiti delle sorgenti termali regolando la temperatura usando l'acqua della cascata alle sorgenti termali. Non ero bravo nelle arti marziali perché avevo lo stomaco debole, ma la mia borsa di studio era eccezionale nella mia città natale. Nel 1844 prese il genpuku e si chiamò Shosuke.

Bakumatsu

Dal 3° anno di Koka (1846), prestò servizio come assistente all'ufficio di registrazione del clan. Nel 3° anno di Kaei (1850), fu licenziato come membro di suo padre, Toshiyo, e fu costretto a vivere in povertà. Quando Shimazu Nariakira divenne il signore feudale, fu licenziato e tornò all'ufficio del registro nel maggio 1853, dove divenne un birrificio. Il 1 ottobre 1857, anno Ansei 4° (1857), divenne un avviso. Nel novembre dello stesso anno, accompagnò Saigo a Kumamoto e parlò con il sovrintendente di Nagaoka, Sansaburo Tsuda e altri di attualità. Agendo come territorio dei Seichugumi, guiderà il gruppo al posto di Saigo, deposto a novembre dopo la morte di Nariakira nel luglio 1858. Nel dicembre dello stesso anno inviò un libro a Saigo e chiese la sua opinione sulla sconfitta del clan feudale. Nel novembre 1859 progettò un dappan con più di 40 compagni. Tuttavia, il nuovo signore feudale, Shigehisa Shimazu, gli diede una lettera ed esitò. Nello stesso mese, fece una dichiarazione sugli affari correnti a Hisamitsu Shimazu, il padre del signore, e si avvicinò a lui con l'aiuto di Atsushi Tax. Il fratello maggiore di Atsushi, il sommo sacerdote di KISSHOIN, era il partner Go di Hisamitsu, quindi ha anche consegnato le lettere tramite l'applicazione. L'11 marzo 1860 incontrò Hisamitsu per la prima volta e in marzo divenne un piccolo capo del conto. Nel settembre del primo anno di Bunkyu (1861), realizzò una statua lignea di Masashige Kusunoki, che fu apprezzata dai suoi compagni e parenti Machida, e costruì un santuario a Ijuin Ishitani. Il 23 ottobre dello stesso anno fu nominato al ruolo di Okonato e partecipò agli affari feudali (il 7 ottobre, anche Hori Nakazaemon fu nominato al ruolo di Okonado), e il suo cognome divenne un nuovo numero. Dal 15 dicembre 1862 (14 gennaio 1862) alla metà di gennaio 1862, Hisamitsu gli diede il nome di Ichizo. Il 28 dicembre, 1° anno, salì a Kyoto per ordine interno di Hisamitsu.

Rovesciamento / Restauro

Nel 1862 fu coinvolto negli affari politici di Kyoto con Hisamitsu a partire dal nuovo anno, e insieme a Tomomi Iwakura, una locanda, destinata al percorso di Kobu Gattai. Il 14° giorno dello stesso anno, l'ex ministro della sinistra, Konoe Tadahiro, e il padre e il figlio di Tadafusa saranno invitati ad andare a Hisamitsu e ad annunciare che si occuperanno degli affari di stato. Il 1 febbraio dello stesso anno, tornò al clan con il libro del padre e del figlio di Konoe. Il 12 dello stesso mese, Saigo, che è stato convocato da Hisamitsu in risposta al consiglio di Okubo e altri, torna da Amami Oshima. Il giorno seguente, il 13, presso la residenza di Komatsu Kiyokado, Saigo e altri si recarono a Tokyo con Hisamitsu.