ministro degli Affari Esteri

Article

June 28, 2022

Il Ministero degli Affari Esteri (in inglese: Ministero degli Affari Esteri, abbreviazione: MOFA) è una delle agenzie amministrative in Giappone. Ha giurisdizione sulla diplomazia giapponese. Fondata nel 1869 (Meiji 2), è la più antica agenzia amministrativa esistente in Giappone senza rinominare.

Panoramica

Al fine di raggiungere gli obiettivi di cui all'articolo 3 della legge istitutiva del Ministero degli affari esteri di cui sopra, politica estera, missioni diplomatiche, viaggi commerciali, conclusione di leggi internazionali come trattati, operazioni, negoziati con governi stranieri, raccolta di informazioni, analisi , diffusione, Responsabile di tutti gli affari esteri del paese come la protezione dei residenti giapponesi e le attività di pubbliche relazioni culturali. È l'unico ministero che non ha mai cambiato nome dall'istituzione del sistema di gabinetto nel 1885 (Meiji 18). Sebbene ci siano stati cambiamenti nella legge sulla base dello stabilimento, come il Daijo-kan (Gabinetto d'ufficio), il sistema ufficiale del Ministero degli Affari Esteri e l'ex Legge istitutiva del Ministero degli Affari Esteri, il nome del ministero continua ad essere utilizzato . Il nome "Ministero degli Affari Esteri" fu usato per la prima volta dal sistema Daijo-kan (sistema di due governi e sei ministeri) che iniziò il 15 agosto 1869 (Meiji 2). Quando il nome fu discusso all'ufficio pubblico, la bozza originale era "Ministero degli Affari Esteri", ma Gakkai Yoda, che era un membro della Dieta, disse "Dazaifu", "Ministero degli Affari Esteri" e "Ministero delle Cerimonie". ". C'è una storia di proporre che dovrebbe essere uno di loro. Le pubblicazioni del Ministero degli Affari Esteri includono "Diplomatic", una rivista di affari esteri edita dal Ministero degli Affari Esteri. Il simbolo del Ministero degli Affari Esteri utilizza un design che è una modifica del carattere cinese "fuori". Fino ad allora, il disegno era disegnato sul coperchio del suzuri-bako usato dai ministri successivi, ma nel 1937 (Showa 12) fu adottato come disegno di distintivo per il personale. Da allora è stato utilizzato come marchio del ministero ed è esposto sul cancello principale dell'edificio governativo e sulla carta d'identità del personale.

Lavoro amministrativo

L'articolo 4 della Legge istitutiva del Ministero degli Affari Esteri elenca gli affari di competenza di un totale di 29 articoli. Principalmente Politica estera (Legge istitutiva del Ministero degli affari esteri, articolo 4, paragrafo 1, punto 1) Trattative con governi esteri (n. 2) Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali (n. 3) Conclusione del trattato (n. 4) Interpretazione e attuazione del diritto internazionale (n. 5) Legge sulle relazioni pubbliche (n. 6) Raccolta di informazioni e analisi degli affari internazionali e indagini su organizzazioni estere e internazionali (n. 7) Tutela e promozione degli interessi legali o economici e di altri interessi dei cittadini giapponesi all'estero (n. 8) Protezione della vita e del corpo dei giapponesi all'estero e altra sicurezza (n. 9) Questioni relative allo status dei cittadini giapponesi all'estero (nn. 10 e 11) Rilascio passaporti (c.d. passaporti), viaggi all'estero e migrazione all'estero (n. 12) Visto (cosiddetto visto) (n. 13) Trattamento degli stranieri residenti in Giappone (n. 14) Pubbliche relazioni nazionali su circostanze estere (n. 15) Relazioni pubbliche estere sul Giappone (stesso problema) Introduzione della cultura giapponese all'estero (n. 16) Invio e ricezione di documenti diplomatici (n. 17) Invio di diplomatici e funzionari consolari (n. 18) Accettazione di diplomatici e funzionari consolari e accettazione di personale di organizzazioni internazionali (n. 19) Mediazione internazionale di medaglie, insegne e onorificenze giapponesi (n. 20) Rituali e altri rituali diplomatici (n. 21) Materiale storico diplomatico (n. 22) Lavori d'ufficio di adeguamento del territorio estero (n. 23) C'è l'Assistenza Ufficiale allo Sviluppo (n. 24-26). Se un giapponese che soggiorna all'estero viene imprigionato in una prigione in quel paese o condannato a morte per atti criminali, il Ministero degli Affari Esteri (dipendenti delle missioni diplomatiche all'estero) adotterà misure come le visite come parte della protezione dei cittadini giapponesi.

Palazzo del governo

Palazzo del Ministero degli Affari Esteri

L'edificio del Ministero degli Affari Esteri si trova nell'edificio principale di Kasumigaseki 2-2-1, Chiyoda-ku. Progettato da Hideo Kosaka. Si compone di tre edifici, il "Edificio Principale (Edificio del Governo Centrale/Sud)", il "Edificio Principale (Edificio del Governo del Nord)" e il "Edificio del Nuovo Governo", che sono disposti a forma di bocca.