diplomatico

Article

January 30, 2023

Diplomatico è un termine generale per il capo di una missione diplomatica e il personale del diplomatico che ha lo status di diplomatico.

Storia

L'invio e la ricezione di missioni diplomatiche temporanee sono state svolte per molto tempo, come in Cina e Grecia nel BC, e le missioni giapponesi a Sui e Tang ne sono esempi, ma è stata istituita la prima missione diplomatica residente. era l'Italia del XIII secolo. Da quando il Ducato di Milano ha istituito una legazione nella Repubblica di Genova, diplomatici specializzati nelle trattative interstatali si sono inviati tra le nazioni italiane, oltre ad essere il capo della Chiesa cattolica.Il Papa, che era anche considerato il principe d'Italia, inviò anche una missione di dispaccio del papa in ogni paese. Nel 14° secolo, Geoffrey Chaucer d'Inghilterra fu impegnato in attività diplomatiche e nel 1455 Milano inviò un inviato residente alla corte francese, e il sistema fu stabilito in tutta Europa dopo il 16° secolo quando si formò uno stato sovrano. , è stata costituita la base delle pratiche diplomatiche. Durante il periodo assolutista, all'interno della corte venivano prese sempre più importanti decisioni di politica nazionale, che influenzavano profondamente il successo o il fallimento delle trattative diplomatiche con il monarca o i suoi aiutanti. Si supponeva che i principali diplomatici fossero passati attraverso la camera da letto del monarca dello stato di accoglienza nel cuore della notte per impegnarsi in importanti negoziati direttamente, piuttosto che in un forum ufficiale (Boudoir Diplomacy). Sono anche obbligati a proteggere l'onore del loro paese per conto del loro signore nello Stato ricevente, portando a feroci dibattiti e duelli poiché l'ordine dei diplomatici nella corte dello Stato ricevente è talvolta legato alla dignità delle reciproche nazioni. anche un esempio. Pertanto, gli aristocratici e il personale militare venivano spesso nominati diplomatici. Successivamente, con l'istituzione dello stato-nazione, l'era della diplomazia di corte e della diplomazia era finita ed era richiesta la capacità di raccogliere e riportare in modo completo varie informazioni sul paese partner insieme alla capacità di negoziare. In queste circostanze, sono stati nominati anche diplomatici professionisti come risorse umane che hanno superato l'esame di nomina professionale diplomatica. Il sistema degli inviati residenti è diventato una pratica comune dalla conclusione del Trattato di Westfalia nel 1648, ma la Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche, che è un trattato generale, è stata adottata nel 1961.

Compiti

Missione

I compiti dei diplomatici che compongono la missione diplomatica residente Ricevere il paese ospitante per conto del paese di invio, esprimere le sue intenzioni, negoziare e concludere trattati (funzione di rappresentanza) Raccogliere tutte le informazioni sulle circostanze del paese ricevente con mezzi legali e segnalarle al paese mittente (funzione di segnalazione) Si divide grossolanamente nella promozione delle relazioni tra i due paesi (funzione di promozione). .. Inoltre, le missioni speciali che negoziano e le questioni specifiche della missione sono trattate praticamente allo stesso modo delle missioni diplomatiche residenti.

Regola

I regolamenti sullo status diplomatico e sull'immunità diplomatica sono stati stabiliti dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche nel 1815 e dalla Convenzione di Aix-la-Chapelle nel 1818, dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche nel 1961 e dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari nel 1963. Modifiche sono stati realizzati fino ad oggi.

Immunità diplomatica

Ai diplomatici sono concessi privilegi dal diritto internazionale, come l'inviolabilità (non essere vincolati) e l'esenzione dalla giurisdizione, al fine di garantire l'efficace svolgimento delle loro funzioni. Il contenuto del privilegio varia a seconda che si tratti di un membro del personale dell'ambasciata o del personale del consolato, ma questa è generalmente chiamata immunità diplomatica. I diplomatici appartengono alle missioni diplomatiche. Per essere riconosciuto come diplomatico, il paese di spedizione deve