Nome cinese dell'elemento

Article

November 28, 2022

Il nome cinese per un elemento (Genso Chugoku Gomeisho) è la notazione e la pronuncia di un elemento chimico in cinese, e ora è un carattere cinese e una sillaba per ogni elemento. Se nessuno degli antichi caratteri cinesi è adatto a rappresentare un elemento chimico, viene creato un nuovo carattere cinese utilizzando il metodo fono-semano. I radicali dei caratteri cinesi che rappresentano gli elementi riflettono la distinzione tra elementi metallici e gassosi. La Repubblica Popolare Cinese (continente) e la Repubblica Cinese (Taiwan) usano caratteri leggermente diversi.

Radicale

Attualmente i caratteri cinesi che rappresentano gli elementi chimici sono sempre caratteri fono-semani che appartengono a uno dei seguenti quattro tipi di radicali. In passato venivano utilizzati caratteri cinesi che non rientravano in questa legge, ma tali caratteri sono stati sostituiti con caratteri che si adattano a questa legge. Parte gassosa: elemento la cui sostanza semplice è un gas a temperatura ambiente. "氫" (idrogeno), "氦" (elio), ecc. Mizube (Mizu, Sanzui): Un elemento che è una sostanza liquida a temperatura ambiente. Due lettere, "溴" (bromo) e "汞" (mercurio). Ishibe: un elemento non metallico che è una sostanza solida a temperatura ambiente. "Boro" (boro), "碳" (carbonio), ecc. Kane, Kanehen: elemento metallico. "Litio" (litio), "Berillio", ecc.

Naritachi

A partire da gennaio 2017, 118 tipi di elementi chimici sono stati nominati dall'Unione internazionale di chimica pura e applicata (IUPAC) e tutti i tipi (118 caratteri) hanno kanji. Dei 118 caratteri, i caratteri che rappresentano i tipi di sostanze dei tempi antichi sono "boro" (boro. La sabbia composta di boro era conosciuta come una medicina erboristica cinese, ma il boro elementare non era conosciuto in Cina), in ordine di numero atomico Ci sono solo nove lettere, "zolfo" (zolfo), "ferro" (ferro), "rame", "argento", "stagno", "oro", "atomo" (mercurio) e "piombo". Gli altri 109 caratteri sono caratteri che sono stati deviati o ideati per rappresentare elementi dal 19° secolo. Dei 109 caratteri, gli otto caratteri "氫", "碳", "氮", "ossido", "iso", "ki", "溴" e "鉑" rappresentano elementi nell'ordine dei numeri atomici. o concepito per. "Qi": l'idrogeno è stato inizialmente tradotto come "Qi". La nota "巠" è stata estratta da "輕" e combinata con "Qi" che indica un elemento gassoso. "Burning": Carbon è stato originariamente tradotto come "carbone". Questo è stato combinato con una "pietra" che rappresenta un elemento solido non metallico. "Qi": l'azoto è stato inizialmente tradotto come "tanki". La nota "fiamma" è stata estratta da "luce" e combinata con "gas". "Ossigeno": l'ossigeno è stato inizialmente tradotto come "nutrimento". La nota "pecora" è stata estratta da "yo" e combinata con "Qi". "Phosphorus": Rin è un diversivo di "Rin", che originariamente rappresenta il fuoco demoniaco. Successivamente, il "fuoco" di questo è stato sostituito con "pietra", ed è stato rappresentato dal diversivo di "pentola". "Iso" era originariamente "Iso" ed era un carattere cinese che descrive il flusso dell'acqua e la brillantezza dei massi. "Qi": il cloro è stato inizialmente tradotto come "ki verde". La nota "彔" è stata estratta da "verde" e combinata con "Qi". "Dark": il bromo è espresso dalla diversione di "profondo", che originariamente rappresenta l'umidità. "Platinum": il platino era inizialmente chiamato "platino". Per riunire tutto questo in un'unica lettera, abbiamo deviato il "platino" che originariamente rappresenta la foglia di metallo. Delle 109 lettere, le restanti 101 lettere sono state deviate o ideate per rappresentare elementi mediante traslitterazione. Non c'è quindi alcuna relazione tra il significato della componente destra del carattere cinese (nota fonetica) e la natura dell'elemento. Invece, la pronuncia della componente giusta (pronuncia del fono-semano) imita una sillaba delle parole che significano l'elemento nelle lingue occidentali. Ci sono molti esempi che imitano la prima sillaba. Esempio di imitazione della prima sillaba "氦" che rappresenta l'elio segue la nota "亥" ed è "hài / ㄏ.