Cina

Article

June 25, 2022

Cina (Chugoku, semplificato: Cina; tradizionale: Cina, inglese: Cina) è un termine che si riferisce alla regione che occupa la parte orientale del continente eurasiatico (continente asiatico) e alla nazione che vi è stata stabilita. In Giappone, è stato anche usato come abbreviazione per la Repubblica popolare cinese dalla normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Cina nel 1972. Questo articolo descrive il passaggio del "significato" e il passaggio del "nome" del termine "Cina". Per le nazioni storiche che esistevano in Cina, vedere l'articolo e "Storia della Cina".

Panoramica

Attualmente, "Cina" è un paese che esiste nel continente asiatico e corrisponde al continente cinese e alle sue isole associate. In questa zona sono apparse e distrutte molteplici dinastie di vari gruppi etnici come la Mongolia, che per lungo tempo ha governato l'intera Cina, tra cui i cinesi Han, che ha la popolazione più numerosa della Cina continentale, e la guerra e l'unificazione hanno stato ripetuto. Pertanto, si riferisce ampiamente alle civiltà locali e ai gruppi etnici e viene utilizzato per includere l'intera storia delle civiltà e delle nazioni a partire da BC (civiltà cinese / storia cinese). Fino alla dinastia Qing, la Cina aveva il concetto di "dinastia" ma non il concetto di "nazione", e si potrebbe dire che non esisteva una nazione al mondo, quindi il nome della dinastia era usato come nome esterno ed interno .. Tuttavia, quando la Cina fu inghiottita dalla tendenza all'"integrazione mondiale" a partire dalla metà del XIX secolo, il termine "Cina" venne utilizzato come stato autoproclamatosi sovrano, e dopo l'istituzione della Repubblica di Cina, divenne un nome proprio, cominciò a farlo. Dal 1949, è stato anche usato come abbreviazione per la Repubblica Popolare Cinese. In Giappone, tradizionalmente le nazioni del bacino del Fiume Giallo sono chiamate "to, kara, moroko" usando i caratteri "Tang, Han, Tang", e dopo che la traduzione di Xuanzang è stata importata, era nel mondo buddista. è stato utilizzato, e in alcuni casi è stato utilizzato anche "Cina", ma "Cina" è diventato popolare nell'era Meiji. Su richiesta della Repubblica di Cina, "Cina" è stato comunemente usato come termine alternativo a "Cina" dal 1946 (vedi l'articolo relativo).

"Cina" che appare nei libri storici

A.C. (era Zhou occidentale), la parola "Cina" era già apparsa nei libri storici. Cosa compare nella "Materia Azusa" del classico della poesia Cosa compare in "Minrei" nel cap. No 話 隨, niente di buono, niente di buono, niente brutalità, niente paura Continua ad essere utilizzato nella ventiquattresima storia della storia ufficiale delle dinastie successive, ma la sua portata e il suo concetto sono cambiati con i tempi.

"Cina" che appare nelle reliquie

L'"He Zun" scavato nel 1963 è un'opera in bronzo del re Cheng di Zhou (XI secolo a.C.), e l'iscrizione è incisa con l'iscrizione "Yojoka China, Jiyukimin". Si dice che sia il più antico esempio sopravvissuto di "Cina" nella reliquia stessa.

Cambiamenti nel significato di "Cina"

Uso classico

In origine, non è un termine che si riferisce a una nazione o un gruppo etnico specifico. Nell'era Zhou occidentale, è stato ampiamente stimato che si riferisse a Nakahara o all'area intorno a Luoyang. In Vietnam, la dinastia Nguyen chiama il proprio paese Cina (Chioncock), e il Giappone usa anche il soprannome Ashihara no Nakatsukuni o Cina (Nakatsukuni) per il proprio paese. Per il tributo agli stranieri in Giappone, l'esempio di notazione per chiamare il proprio paese Cina è "Shoku Nihongi", una frase di "inizio". Nel frattempo, il bacino del Fiume Giallo