caso Mitsukoshi

Article

October 2, 2022

L'incidente di Mitsukoshi è un termine generico per una serie di incidenti che hanno coinvolto il grande magazzino di lunga data Mitsukoshi che si è verificato nel 1982 (Showa 57). Lo scandalo ambientato in un prestigioso grande magazzino si è trasformato in un dramma sul licenziamento del presidente di Mitsukoshi, e ha reso il mondo molto più affollato.

Riepilogo del caso

Nel 1972 (Showa 47), Shigeru Okada, che divenne presidente di Mitsukoshi, relegò i dirigenti che erano critici di se stesso uno dopo l'altro, stabilendo un sistema di dittatura chiamato "Imperatore Okada". Da allora, Okada ha privatizzato l'azienda attraverso una contabilità poco chiara. In particolare, Yoshiaki Sakakura, amministratore delegato che era considerato un rivale di Okada, fu bandito, e Sakakura fu nominato vicepresidente dei Grandi Magazzini Seibu su invito di Seiji Tsutsumi (Sakakura in seguito divenne presidente, per poi tornare a Mitsukoshi per diventare presidente. Inaugurazione). Okada amava Michi Takehisa, che fu presentata dal giornalista Mitsugu Onda, come la sua amante, e Takehisa rafforzò la sua voce in Mitsukoshi sotto il patrocinio di Okada, e divenne noto come "l'imperatore di Mitsukoshi". Nel 1982 (Showa 57), il settimanale Asahi pubblicò un articolo intitolato "Il presidente Mitsukoshi / Okada e la parte oscura dell'imperatrice" nel numero del 23 aprile. Il 17 giugno dello stesso anno abbiamo chiesto al fornitore di acquistare i prodotti Mitsukoshi e i biglietti anticipati per il film giapponese "Moeru Aki" (vendite stampa), abbiamo richiesto la sponsorizzazione e l'invio di dipendenti e pagato per vari eventi. Su richiesta, Mitsukoshi riceve una decisione processuale che rientra nel metodo di negoziazione sleale (abuso di posizione contrattuale superiore) ai sensi dell'articolo 19 della legge sui monopoli (Fair Trade Commission, 17 giugno 1982, decisione del processo di consenso). Yamato Transport Co., Ltd. (attualmente Yamato Holdings Co., Ltd.) era una società di consegne a contratto di Mitsukoshi subito dopo la sua costituzione, ma oltre ad essere costretta ad acquistare i biglietti in anticipo per il cinema di cui sopra, le è stato rifiutato di aumentare il spese di spedizione Il contratto di consegna con Mitsukoshi è stato annullato nel febbraio 1979. Yamato Transport ha ripreso l'attività con Mitsukoshi 31 anni dopo, il 1 aprile 2010, dopo che Mitsukoshi e Isetan si sono fuse e Mitsukoshi Isetan Holdings è stata fondata nel 2008. Diventa così. L'Asahi Shimbun ha riferito che la maggior parte degli oggetti esposti all'"Ancient Persian Hidden Treasure Exhibition" tenutasi al Mitsukoshi Nihombashi Main Store il 29 agosto dello stesso anno erano falsi. Si dice che alcuni siano già stati valutati a centinaia di milioni. Inoltre, c'erano problemi come dare profitti irragionevoli all'"Accessorio Takehisa" di Takehisa e deviare fondi aziendali per riparare le case.

Okada licenziato

Goro Koyama, un direttore esterno della Mitsui Bank (attualmente Sumitomo Mitsui Banking Corporation), consigliò a Okada di dimettersi perché non avrebbe danneggiato così tanto Okada se fosse stato responsabile della questione dell'antica mostra del tesoro persiano.Okada rifiutò in una lite. Da allora, i dirigenti delle società del Gruppo Mitsui, tra cui Koyama e la fazione anti-Okada all'interno di Mitsukoshi, hanno iniziato a superare il presidente di Okada. Il 22 settembre 1982, dopo che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato fino alla Proposta n. 5, Okada è stato sostituito dall'Amministratore Delegato Tadayoshi Sugita. La proposta n. 6, che era scritta solo come "Altro" nelle dispense, è stata confermata in anticipo per confermare che le voci su Okada erano contrarie ai fatti, ed era quindi il cambio del presidente. Tuttavia, Sugita ha cercato la posizione del presidente di Okada e coloro che hanno accettato di revocare il diritto di rappresentanza, e di conseguenza sono stati nominati 14 direttori. Okada fu sorpreso e gridò: "Cos'è questo!", ma fu colpito dal fatto che non aveva l'obbligo di spiegare perché. Inoltre, Okada ha detto: "Non è strano? Il presidente sono io!", ma la mozione riproposta dalla proposta del direttore esterno Goro Koyama è 16-0.