Tre regni

Article

July 3, 2022

Sangokushi (Sangokushi) è la storia dell'ascesa e della caduta della Cina durante il periodo dalla fine della tarda dinastia Han al periodo dei Tre Regni (circa 180-280).È anche un libro di storia che descrive la storia. La persona che lo scelse fu Chen Shou di Western Jin (233-297) (vedi "Sangokushi (Libro di storia)" per i dettagli).

Panoramica

Nella posterità, sulla base del libro di storia "Sangokushi" e di altri folklore, furono preferiti i racconti basati sulla conquista di queste tre nazioni durante le epoche Tang, Song e originali, e sulla base di quei racconti, Luo Guanzhong era nei primi giorni del Ming. Dalle loro mani, è stato stabilito come "Romanzo dei Tre Regni". Il mondo del "Romanzo dei Tre Regni" ha continuato a svilupparsi sulla base del "Romanzo dei Tre Regni" e si è diffuso non solo in Giappone ma in tutto il mondo.

Differenza tra "Romanzo dei Tre Regni (Libro di Storia)" e "Romanzo dei Tre Regni"

Quando diciamo semplicemente "Sangokushi", intendiamo i libri storici originariamente scritti da Chen Shou. D'altra parte, "Romance of the Three Kingdoms" è un romanzo bianco della dinastia Ming, e sebbene sia basato su "Romance of the Three Kingdoms", include aneddoti tratti da libri di narrativa e zaju, e creazioni del autore stesso. Inoltre, molti dei nomi dei luoghi, dei titoli ufficiali ufficiali, delle armi e delle armature che appaiono sono imprecisi rispetto alle prove storiche dell'era dei Tre Regni.

Accettazione e moda dei Tre Regni in Cina

Accettazione di "Sangokushi (Libro di storia)"

"Sangokushi" è una descrizione semplice e chiara che elimina il più possibile le informazioni inaffidabili. C'è qualcosa da vedere e molti degli articoli sono corretti e accurati "(Pei Songzhi" Kami Sangokushi Note Table ") e ha ricevuto elogi. Tuttavia, Pei Songzhi della canzone sudcoreana si è pentito della descrizione troppo concisa e ha fatto un'annotazione citando vari documenti che esistevano in quel momento. La descrizione dell'era dei Tre Regni, che è disseminata in "Sangokushi" e in questa nota, così come "Gohansho", "Jinsho", "Cronache di Huayang" e "Un nuovo resoconto dei racconti", costituisce il mondo storico di Sangokushi. Il racconto della guerra e dei disordini in "Sangokushi" stimolò notevolmente la poesia dei posteri, in particolare i letterati Tang Song. "Sou" di Du Fu, "Akakabe" di Du Mu, "Akakabe Ode" di Su Shi e "Calligraphy" di Lu You sono particolarmente famose come poesia con il motivo di "Sangokushi". Inoltre, è stato molto apprezzato che "Rhapsodies on the Three Capitals" di Zuo Si (252-307) della dinastia Jin occidentale catturasse la prosperità di ciascuna delle città di Wei, Wu e Shu. Il prezzo della carta (che aveva da copiare a mano) è aumentata vertiginosamente, ed è nata la storia di "il prezzo della carta di Rakuyo è alto". Ciascuno dei tre regni rivendicava la legittimità, ma dopo che Wei distrusse il 蜀, Wei fu reso legittimo da Jin (Jin occidentale) costruito dall'imperatore Wu sotto forma di ricevere Shan Rang da Wei. Tuttavia, nelle dinastie settentrionale e meridionale, quando Jin non era più un governo nazionale (Jin orientale), Xi Zuochi sostenne la teoria ortodossa di Shu Han e gradualmente ottenne attenzione. Nella dinastia Song divenne popolare la cosiddetta "teoria ortodossa" di quale dei tre paesi fosse ortodosso, e Sima Guang ("Zizhi Tongjian"), Ouyang Xiu ("teoria ortodossa Meisho") e Su Shi ("" Argomento ortodosso ") e altri hanno reso Wei ortodosso a causa del fatto che hanno dominato la maggioranza della Cina. Tuttavia, cercare di decidere "ortodosso" è una discussione che ha un aspetto ideologico ed etico più forte rispetto all'aspetto realistico, e alla fine, la teoria ortodossa Shu Han di Akiko ("Tsukan-tsume") basata sulla teoria dell'idea è il mainstream. Diventò. Questa visione della storia si diffuse alla classe intellettuale con la diffusione della scuola Cheng-Zhu e ebbe una certa influenza sull'impostazione di base del "Romanzo dei Tre Regni" con Liu Bei come un uomo buono. Quando Kaozheng divenne popolare durante la dinastia Qing, il "Diciassette affari di storia" di Mingsheng Wang, Zhao Yi.