Amministrazione di Vichy

Article

December 4, 2022

Francia Et in français Slogan nazionali: Travail, famille, patrie (francese: Labour, family, homeland) Inno nazionale: La Marseillaise (francese) (ufficiale) Canzone marsigliese Maréchal, nous voilà! (francese) (non ufficiale) Maresciallo, siamo qui!! L'amministrazione di Vichy (Vichy, francese: Régime de Vichy) è stata l'amministrazione francese (1940-1944) durante la seconda guerra mondiale. Durante questo periodo, il nome della Repubblica di Francia fu interrotto e fu utilizzato il nome di Francia (francese: État français). Era così chiamato perché aveva la sua capitale a Vichy, cittadina della Francia centrale. Viene anche chiamato "governo di Vichy" o "Francia di Vichy" e il sistema sotto questa amministrazione è chiamato "sistema di Vichy". Questa amministrazione era effettivamente un governo fantoccio (stato satellite) della Germania nazista.

Storia

Stabilito

La Francia fu sconfitta nell'invasione tedesca della Francia, iniziata nel maggio 1940. La setta pacifista prese il potere al posto della setta contro la guerra, incluso il primo ministro Paul Reynaud, e il 17 giugno il vice primo ministro Philippe Pétain divenne primo ministro. Il 21, il governo Petan ha offerto una tregua a Germania e Italia. Il giorno seguente, il 22, fu firmato l'accordo di armistizio franco-tedesco, che sanciva l'occupazione di aree come la Francia settentrionale e le restrizioni all'esercito. L'accordo è stato duro da parte francese, ma è stata raggiunta la sopravvivenza del governo francese come stato sovrano. "Almeno l'onore del nostro paese è stato preservato", ha detto Petan. Petan divenne un adoratore entusiasta del popolo francese e la città si riempì di ritratti di marescialli. Jean Cocteau ha descritto l'entusiasmo come "il maresciallo era vicino all'immagine di un monarca a cui il pubblico era abituato. E in Francia, le persone anziane rassicurano le persone. Potrebbe guarire la cervice tubercolare". Continuando i combattenti Renault e il presidente Albert Lebrun hanno cercato di fuggire a Casablanca ma sono stati arrestati. Il generale di brigata Charles de Gaulle, sottosegretario alla difesa dell'amministrazione Renault e subordinato di Petan, andò in esilio a Londra e formò la "Francia libera". Il 1° luglio il governo francese si trasferì da Bordeaux, che era stata designata come capitale temporanea, nella città centrale di Vichy. Il maresciallo Petan, l'ultimo primo ministro della Terza Repubblica ed eroe della prima guerra mondiale, fu nominato capo e primo ministro del governo, e Pierre Laval fu nominato vice primo ministro. Laval fece pressioni con entusiasmo, credendo che per essere trattato favorevolmente da Hitler, fosse necessario abolire la "democrazia corrotta" e stabilire una "nazione autorevole con potere assoluto". Il 25 giugno, Laval si è rivolto: “Il vecchio ordine, la Massoneria, il sistema politico capitalista e compromesso a livello internazionale ci ha portato alla nostra posizione attuale. La Francia non la vuole più. Abbiamo bisogno di nuovi piani, di nuove persone”. Inoltre, il nuovo parlamento costituzionale ha affermato: "Tutta l'Europa sta cercando di lasciare la Francia alle spalle e costruire un nuovo mondo ... La democrazia parlamentare sconfitta è audace e apre la strada a un nuovo sistema autorevole, sociale e nazionale. Devo dare it up ... Se il Congresso non è d'accordo, la Germania occuperà immediatamente tutta la Francia e forzerà (riforma politica). " Il 2 luglio, la Gran Bretagna, con l'obiettivo di incorporare o neutralizzare la flotta francese, tentò di requisire la flotta francese attraverso l'operazione Catapult. Per questo la birra Merselke tra Inghilterra e Francia