Mela

Article

February 4, 2023

La mela (mela, nome scientifico: Malus domestica, Malus pumila) è un albero a foglie caduche del genere Mela della famiglia delle Rosaceae, ovvero il suo frutto. Botanicamente, si chiama mela. I fiori bianchi o rosso chiaro sbocciano in primavera. Ha un lungo rapporto con l'uomo e si pensa che sia stato coltivato fin da aC La produzione in Europa e negli Stati Uniti divenne popolare dopo il XVI secolo, e anche in Giappone, è descritta nei libri durante il periodo Heian. Attualmente, si dice che ci siano più di migliaia di varietà prodotte in tutto il mondo e che i frutti nutrienti vengano consumati crudi e lavorati e utilizzati come ingredienti per vino di mele, marmellata, succo e pasticceria. È stato a lungo usato come motivo nell'arte occidentale, specialmente nei dipinti.

Nome

Il nome botanico standard del melo è Malus domestica e i suoi sinonimi sono anche chiamati Malus pumila var. Domestica e Malus pumila. La specie coltivata ha il nome scientifico Malus domestica Borkh. Viene utilizzato principalmente dal punto di vista che la specie coltivata è un ibrido di più specie selvatiche. Un'altra specie che ha il nome giapponese "mela" è Malus asiatica per waring, Malus baccata per mela Ezonoko in senso lato, Malus baccata var. Baccata per mela siberiana, Malus baccata var. Baccata per mela Ezonoko e Malus doumeri per mela di Taiwan . In giapponese, è scritto principalmente come "mela" in caratteri cinesi, ma questa parola è originariamente il nome cinese della specie selvatica Malus asiatica dello stesso genere e di altre specie. Inoltre, leggere "檎" come "go" è un suono idiomatico e la lettura originale è "gon" (go-on) e "kin" (kan-on). Il malus asiatica, che è stato introdotto dalla Cina in Giappone per lungo tempo, è chiamato "mela" ed è stato chiamato mela in Giappone. Attualmente, la maggior parte delle mele ampiamente coltivate in Giappone sono mele. Il vecchio nome si chiamava Riugou.

Caratteristiche botaniche

Si dice che il luogo di origine sia l'Asia occidentale e la regione del Caucaso settentrionale è considerata promettente. Sono coltivate più di 7.500 varietà di mele e possono essere coltivate nelle zone subartiche, subtropicali e temperate. La coltivazione ai tropici è difficile perché è vulnerabile al calore. Il melo è un albero a foglie caduche, e quando le specie coltivate giapponesi sono coltivate liberamente, l'altezza può raggiungere gli 8 metri (m). La stagione della fioritura è intorno alla tarda primavera (aprile-maggio) e sbocciano fiori bianchi a cinque petali. A seconda della varietà, i frutti si raccolgono e si raccolgono da agosto a novembre. I frutti di mela hanno un diametro di circa 3-15 centimetri (cm) e pesano circa 35-1000 grammi (g). Il colore della pelle esterna è rosso, verde giallastro o giallo. A maturazione è ricoperta di secrezioni cerose contenenti eptacosano. Ci sono molte varietà di carne che vanno dal giallo pallido al bianco. Ci sono anche varietà di carne rossa la cui carne passa dal rosso al rosa, come vicino alla pelle esterna. In precedenza, queste varietà di carne rossa non erano adatte al cibo crudo a causa della loro astringenza, ma negli anni 2010 in Giappone venivano prodotte una dopo l'altra deliziose varietà di carne rossa mediante allevamento. Università di Hirosaki (Prefettura di Aomori) "Red Dream" "HFF60" "HFF33", Organizzazione per la ricerca agricola "Rose Pearl", Università di Shinshu "Red Sensation", Prefettura di Aomori Goshogawara City "Eiko" Ad esempio, "Red Cue". Il miele di mele ha un'alta densità specifica, quindi affonda quando viene messo in acqua. Il resto del frutto galleggia sull'acqua a causa della sua bassa densità. . . .

Storia

occidentale

Fossili di mele sono stati trovati tra le rovine delle popolazioni lacustri, che si dice siano popolazioni indigene in Svizzera, e si ritiene che le mele siano state coltivate circa 4000 anni fa. Le mele che si diffusero in Europa divennero popolari nel nord dell'Europa centrale dal XVI al XVII secolo e, a metà del XIX secolo, il Regno Unito produsse un gran numero di mele.