Glicine (pianta)

Article

May 22, 2022

Il glicine (Wisteria, nome scientifico: Wisteria floribunda, noto anche come Noda Fuji) è un albero deciduo rampicante del genere Wisteria della famiglia Leguminosae ed è endemico del Giappone. Quando i fiori sono in fiore, la "Fujitana" è un obiettivo per la visualizzazione e la visita della città. In Giappone, c'è Yamafuji W. brachybotrys nello stesso genere, che a volte è confuso. Possono essere coltivate anche specie estranee come il glicine cinese W. sinensis, ma questa specie è principalmente utilizzata in Giappone.

Forma / Ecologia

Un vitigno deciduo. Le viti girano verso sinistra e inizialmente crescono densamente peli corti marroni, ma in seguito diventano glabri. Le foglie sono lunghe da 20 a 30 cm, foglie composte pennate dispari con 11-19 foglioline. Ogni fogliolina è lunga 4-10 cm, stretta-ovata, con apice sporgente e apice arrotondato. La base è quasi circolare. Le foglie sono erbacee e sottili, con bordi lisci. La stagione della fioritura è maggio, e le infiorescenze si estendono fino alle punte dei rami e pendono, raggiungendo talvolta i 100 cm e portando molti fiori. Il numero di fiori a volte supera i 100 e la fioritura richiede diversi giorni dal lato di base alla punta dell'infiorescenza, quindi l'infiorescenza ha una bella forma a cono rovesciato all'inizio. I peli bianchi corti sono densamente cresciuti sullo stelo e sul peduncolo dell'infiorescenza. Le brattee sono strette-ovate e lunghe circa 1,5 mm, mentre i pedicelli sono lunghi 15-25 mm. I fiori vanno dal viola al rosa, i cosiddetti malva. Il calice è a forma di ciotola con 5 schegge, le due superiori delle quali sono leggermente unite, e la parte inferiore è la più grande di questo genere, ma in questa specie la scheggia inferiore è un triangolo stretto con una punta. I petali della bandiera (petali in piedi sul lato superiore) sono quasi circolari, con un diametro da 10 a 13 mm, una punta leggermente sporgente, una base a forma di cuore con brevi sporgenze a forma di artiglio e un lato sinistro. al centro della base. A proposito, la sporgenza alla base di questa valvola a bandiera significa che la valvola a bandiera può stare in piedi saldamente premendo la valvola ad alette. I petali delle ali (petali sui lati) sono quasi della stessa lunghezza dei petali della chiglia (i petali che sono a forma di barca sul lato inferiore e contengono stami e pistilli) e hanno una sporgenza leggermente lunga simile ad un artiglio con una lunghezza di 15 a 20mm. Ci sono 10 stami, divisi in 2 gruppi a sinistra ea destra, ma uno sul lato della valvola a bandiera è separato e lungo da 13 a 17 mm. I legumi sono lunghi da 10 a 19 cm e larghi da 2 a 2,5 cm, ovali stretti e piatti, con peli corti e vellutati che crescono densamente sulla superficie. Il pericarpo è spesso e quando è maturo diventa legnoso e duro, e quando si asciuga in inverno, si divide in due pezzi a sinistra ea destra, ognuno attorcigliando e spruzzando semi. I semi sono rotondi, piatti, di 11-12 mm di diametro, marroni e lucidi. La vite si avvolge attorno a un albero, si arrampica e si estende sulla chioma. È una pianta solare che predilige i luoghi esposti alla luce solare diretta. Le infiorescenze sono lunghe e piangenti, raggiungendo da 20 a 80 cm. I fiori sono viola chiaro e il nome del colore malva deriva da questo. Come altri legumi, si sgonfia di notte. . . .

Sul nome

Non esiste una teoria stabilita sull'origine del nome giapponese di Fuji, ma una teoria dice che è originariamente scritto come "Fuji" nell'ortografia storica kana e che significa "spray" perché i fiori si disperdono ogni volta che soffia il vento. La notazione del carattere cinese "glicine" è l'abbreviazione per il glicine cinese, che è stato originariamente prodotto in Cina, perché è stato scritto come glicine viola in Cina. La stessa parola glicine è una parola che si riferisce al glicine, cioè una vite e una pianta legnosa. Un altro nome è Noda Fuji, che deriva dal toponimo del villaggio di Noda (attuale città di Osaka) nella provincia di Settsu. In passato, il villaggio di Noda era un luogo famoso per Fuji tanto che si diceva fosse "Sakura di Yoshino, Momiji di Takao (Kaohsiung), Glicine di Noda".

Distribuzione / habitat

Fuji dal Giappone è una specie endemica. In Giappone, le zone temperate di Honshu, Shikoku e Kyushu.