Storia delle Filippine

Article

May 21, 2022

Storia delle Filippine (Filippine Rekishi) descrive la storia della Repubblica delle Filippine. La storia delle Filippine è divisa approssimativamente nel periodo pre-spagnolo, nell'era coloniale spagnola (1565-1898), nell'era coloniale degli Stati Uniti (1898-1946) e nell'era post-indipendenza (1946-oggi).

Preistorico

Popolo Kayao

Le ossa umane del popolo Kayao, il più antico homo sapiens in Asia 67.000 anni fa, sono state scavate dalla grotta Kayao a Penablanca, Cagayan. Ossa umane e gres delle grotte di Tabon, che si ritiene abbiano circa 16.500 anni, trovate nelle grotte di Tabon, Palawan, e ossa di pipistrelli e piccoli mammiferi. Gli scheletri umani sono alloggiati in barattoli, che alcuni vedono come un'influenza delle usanze cinesi: 10.

Arriva Negrito

Inoltre, Angono Petroglyph 3000 aC è stato trovato a Binangonan, Rizal. Alcuni credono che queste reliquie siano state lasciate da coloro che vivevano nelle Filippine prima dei Negrito e degli Austronesiani. La relazione con questi abitanti è sconosciuta, ma ad eccezione di questi abitanti, i primi abitanti delle Filippine sono considerati Negritos. Non si sa quando vissero anche i Negrito. Alcune persone pensano che fosse circa 20.000 anni fa. I Negrito erano tradizionalmente pensati come Australo-Melanes, ma studi genetici hanno suggerito che siano neo-mongoloidi che contengono elementi Australo-Melanes: 15.

Espansione degli austronesiani

Questa è stata seguita dalla tribù austronesiana malese-polinesiana, che è arrivata intorno al 4000 aC. Inizialmente, i Negrito vivevano sulla costa, ma furono inseguiti dai primitivi malesi e iniziarono a vivere in zone montuose. I primitivi malesi avevano tecniche di fabbricazione del ferro e di irrigazione: 31. Si dice che gli antichi malesi migrarono con l'allevamento delle risaie tra il 2000 aC e il 1500 aC. Il riso è stato estratto dalle rovine orientali della valle di Cagayan sull'isola di Luzon. I nuovi malesi continuarono a migrare dal 500 a.C. al XIII secolo a.C.

L'arrivo della cultura indiana

Nel 3 ° secolo, c'era una descrizione di Funan come partner commerciale di Funan, ed è considerata le Isole Filippine. Gli oggetti commerciali sono patate e vongole giganti. Intorno al 300-700 dC, i popoli marini erano attivi nelle isole del sud-est asiatico e sembra che siano stati influenzati dal buddismo e dall'induismo nella sfera culturale indiana. In particolare, il Regno di Srivijaya a Sumatra e il Regno di Majapahit a Giava (entrambi ora Indonesia) sono diventati fonti di cultura attraverso il commercio e sono stati portati nelle Filippine. Molte parole tagalog filippine moderne derivano anche dal sanscrito: 33.

Medievale

Le informazioni sulle antiche Filippine sono molto scarse nelle regioni del sud-est asiatico. Questo perché le Filippine sono un'area remota dal continente eurasiatico, quindi non è stata così benedetta con altri gruppi etnici che hanno assistito alla storia delle Filippine. Inoltre, poiché le Filippine sono tropicali, le reliquie archeologiche erano marce e difficili da rimanere. Di conseguenza, alcuni ricercatori storici concludono che "le Filippine non hanno una storia di cui essere orgogliosi prima dell'era spagnola".

Luzon

Regno di Tondo (Luzong)

Tuttavia, non è che non ci siano materiali che mostrino lo stato di questa epoca. Nel 1990, una lastra di metallo chiamata Laguna Copperplate Inscription è stata trovata sul Lago Laguna sull'isola di Luzon, datata 822 d.C. (900 d.C.). Questo è un personaggio che appartiene alla prima sceneggiatura di Kawi (lo stesso di Baybayin.