Paraguay

Article

May 22, 2022

Repubblica del Paraguay República del Paraguay (spagnolo) Tetã Paraguái (Guarani) Slogan nazionale: Paz y justicia (spagnolo: pace e giustizia) Inno Nazionale: Paraguayos, República o Muerte (spagnolo) Paraguayani, Repubblica o Morte La Repubblica del Paraguay (spagnolo: República del Paraguay, Guarani: Tetã Paraguái), comunemente nota come Paraguay, è una nazione repubblicana situata nella parte centro-meridionale del Sud America. È un paese senza sbocco sul mare circondato dal Brasile a est e nord-est, dalla Bolivia a ovest e nord-ovest e dall'Argentina a sud e sud-ovest. La capitale è Asunción. La bandiera del Paraguay ha un design diverso sul davanti e sul retro (vedi bandiera del Paraguay).

Nome del paese

Il nome ufficiale è Republica del Paraguay in spagnolo. Conosciuto come Paraguay [paɾaˈɣwai]. La notazione guarani è Tetã Paraguái. Conosciuto come Paraguái [paɾaˈɰwaj]. La notazione inglese ufficiale è Republic of Paraguay [ˈpærəɡwaɪ]. La notazione giapponese è la Repubblica del Paraguay. La notazione katakana ufficiale utilizzata dall'ambasciata in Giappone è il Paraguay. In Giappone, di solito è scritto come Paraguay, Paraguay, ecc., E in caratteri cinesi, è chiamato Tomoe o Tomoe. La teoria predominante è che il Paraguay fosse originariamente una parola guarani che significa "da un grande fiume". Il grande fiume è il fiume Parana. Un'altra teoria è che significa "persone che indossano corone di uccelli".

Storia

periodo precolombiano

In origine, Guarani e altri gruppi indigeni Tupi-Guarani vivevano in questa zona. L'autorità di Tawantinsuyu (Impero Inca) non si estendeva a questa terra, quindi molte persone vivevano in una comunità primitiva. Tuttavia, dall'inizio del XVI secolo, Sebastian Cabot e altri europei sono venuti in questa zona lungo il Rio de la Plata.

Colonizzazione spagnola

Quando Asuncion fu costruita da una spedizione del Buen Aire nel 1537, divenne territorio spagnolo. La costruzione doveva trovare la "montagna d'argento" che doveva esistere come una via di terra dal Rio de la Plata all'Alto Perù, ed era il risultato di una spedizione per costruire una fortificazione contro l'espansione del territorio del Portogallo. A differenza degli Indihena cacciatori della regione di La Plata, come i Charrúan, i Guarani, che erano rozzi ma contadini, erano altamente culturali e con altri Indihena che erano ostili agli spagnoli.Gli spagnoli decisero di confrontarsi e gli spagnoli lo accettarono , creando uno scambio tra i due, ed emerse anche una razza mista (Mestiso). Nel 1617, il governatore generale con sede ad Asuncion fu separato dal governatore generale La Plata con sede a Buenos Aires e il governatore generale Tucuman con sede a San Miguel de Tucuman. Dal 17° secolo, i missionari gesuiti sono stati attivamente impegnati in attività missionarie per le popolazioni indigene, comprese le attività agricole. La maggior parte dei resti della scuola missionaria gesuita che rimangono ancora oggi furono costruiti in questo momento. I gesuiti armarono il popolo Guarani per resistere a un commerciante di schiavi chiamato Bandeirantes (portoghese: Bandeirantes) di San Paolo, Brasile. Molti Guarani sono ridotti in schiavitù dai mercanti di schiavi portoghesi.