Germania nazista

Article

May 22, 2022

Germania (Grande Germania) Deutsches Reich (Großdeutsches Reich) Slogan nazionale: "Ein Volk, ein Reich, ein Führer." (tedesco: una razza, una nazione, un presidente) Inno nazionale: Das Lied der Deutschen (tedesco) (solo n. 1) Canzone tedesca Horst-Wessel-Lied ( Tedesco) Canzone di Horst-Wessel territorio tedesco durante la seconda guerra mondiale (1942) La Germania nazista è il nome dato alla Germania dal 1933 al 1945 sotto il controllo di Adolf Hitler e del Partito nazionalsocialista tedesco dei lavoratori (NSDAP, Partito nazista). È diventato uno stato totalitario in cui l'idea del nazismo è applicata in quasi ogni aspetto della società. Sebbene invase la Polonia il 1 settembre 1939 e causò la seconda guerra mondiale in Europa, Hitler si suicidò dopo il deterioramento della situazione bellica e nel maggio 1945 fu sconfitto dalle forze alleate, smantellato e distrutto.

Panoramica

Il 30 gennaio 1933 Hitler fu nominato primo ministro della Germania dal presidente Paul von Hindenburg della Repubblica di Weimar. Ben presto, la Costituzione fu praticamente sospesa dal decreto presidenziale e dalla legge delega, e tutti gli oppositori politici furono eliminati mettendo al bando i partiti di opposizione ed epurando lo Sturmabteilung entro la notte del lungo coltello, rafforzando la dittatura incentrata su Hitler. D'altra parte, il governo non era un'organizzazione organizzata e cooperativa, ma un gruppo di partiti che lottavano per il sentimento e il potere di Hitler. Dopo la morte di Hindenburg il 2 agosto 1934, Hitler divenne un dittatore tedesco sia di nome che di realtà integrando i poteri dell'Ufficio del Primo Ministro e di Cheong Wa Dae, oltre ad assorbire il potere del Capo dello Stato come individuo. La posizione di Hitler, che divenne capo di stato, è chiamata presidente in giapponese. A causa della Grande Depressione, l'economia tedesca ha toccato il fondo ed è stata inondata da un gran numero di disoccupati. Il razzismo, in particolare l'antisemitismo, era una caratteristica centrale dell'amministrazione. I germanici (razza settentrionale) erano considerati la razza ariana più pura e quindi la razza superiore. Liberali, socialisti e comunisti furono uccisi, imprigionati o deportati. Anche molti leader della Chiesa cristiana furono imprigionati e oppressi. Da un punto di vista razzista, l'istruzione si è concentrata sulla politica demografica e sulla salute. L'occupazione femminile e le opportunità educative sono state private. L'intrattenimento e i viaggi sono stati organizzati dal programma Strength Through Joy. Il ministro delle pubbliche relazioni Joseph Goebbels ha fatto buon uso di film, manifestazioni su larga scala e discorsi di lavaggio del cervello di Hitler per manipolare l'opinione pubblica. Il governo controllava l'espressione artistica, incoraggiava alcune forme d'arte e vietava o sopprimeva altre come arte degenerata. Alle Olimpiadi estive del 1936, la Germania fu appellata sulla scena internazionale come il "Terzo Reich", la nazione ideale sostenuta dal partito nazista. La Germania nazista fece gradualmente richieste territoriali aggressive, minacciando di dichiarare guerra se le richieste non fossero state soddisfatte. Nel 1938 e 1939 occupò l'Austria e la Cecoslovacchia. Hitler firmò un trattato con Joseph Stalin, invadendo la Polonia nel settembre 1939 e lo scoppio della seconda guerra mondiale in Europa. Formando un'alleanza con il Regno d'Italia e le nazioni dell'Europa orientale (potenze dell'Asse), la Germania controllava la maggior parte dell'Europa nel 1940 (occupazione tedesca dell'Europa) e minacciava la Gran Bretagna. Dopo l'invasione tedesca dell'Unione Sovietica nel 1941, la Germania e l'Unione Sovietica divennero feroci.