Jamestown (Virginia)

Article

May 22, 2022

Jamestown fu la prima colonia permanente costruita dalla Gran Bretagna in Nord America e fu l'inizio della vasta colonia del successivo Impero britannico. L'insediamento non esiste ed è ora un resti storico.

Posizione

Si trova su un'isola vicino alla foce del fiume James, che sfocia nella baia di Chesapeake, in quella che oggi è la contea di James City, in Virginia. Oggi Jamestown fa parte di un importante patrimonio nazionale (storico Jamestown) noto come il triangolo storico tra Williamsburg e Yorktown, ed è anche l'estremità occidentale della strada coloniale che collega questi tre siti storici.

Storia

Costruzione

Nel 1607, la London Virginia Company inviò una colonia di 105 persone nella colonia nordamericana su tre navi: Susan Constant, Godspeed e Discovery. Dopo un viaggio di quattro mesi sotto il comando del capitano Christopher Newport, finalmente sbarcò a Cape Henry il 26 aprile 1607, via Porto Rico. Dopo aver esplorato l'attuale area di Hampton Roads, costruì un insediamento fortificato sull'isola del fiume James. Così, la colonia di Jamestown fu fondata come Fort James il 4 maggio (OS, 14 maggio N.S.). La città prende il nome dal re Giacomo I d'Inghilterra. Gli indiani Powhatan li accolsero gentilmente e diedero loro del cibo. La prima colonia nordamericana della Gran Bretagna fu inviata nel 1585, ma fu spazzata via (vedi Roanoke Colony), rendendo Jamestown la prima colonia permanente. All'inizio della colonia odiava l'agricoltura, indispensabile per prolungare la sua vita, e anche con l'appoggio degli indiani il cibo si esauriva e la malattia si diffondeva. Quando la squadra di pronto soccorso dall'Inghilterra, guidata da Christopher Newport, arrivò nel gennaio 1608, solo 38 dei primi coloni sopravvissero. In questo momento sono state inviate 120 nuove persone. Newport fu nominato per guidare la successiva squadra di rifornimento non appena tornò in Inghilterra dopo aver rafforzato il forte. Il leader dei pionieri John Smith sostenne che l'interesse principale di Jamestown era quello di passare dall'oro ai raccolti e al bestiame, migliorando temporaneamente la situazione. Tuttavia, quando la Seconda Squadra di Soccorso tornò a Jamestown nel dicembre dello stesso anno, più della metà dei coloni era morta a causa della scarsità di cibo. A quel tempo, anche i lavoratori non britannici furono inviati a Jamestown per la prima volta dal Second Support Team. Erano artigiani tedeschi, polacchi e slovacchi assunti per far crescere le esportazioni artigianali di Jamestown. Gli artigiani costruirono un kamado per la lavorazione del vetro, rendendo Jamestown Glasshouse la prima fabbrica negli Stati Uniti. La vetreria è stata anche la prima esportazione di Jamestown in Europa. Nonostante questi sforzi, Smith fu licenziato nel 1609 e non fu in grado di riportare profitti agli investitori inglesi nei primi due anni di insediamento, con George Percy alla guida dello sviluppo di Jamestown. Nell'agosto 1609 arrivarono sette navi del Terzo Team di supporto inglese e in ottobre una che deviò da un uragano lungo la strada. Nell'inverno del 1609-1610, solo 60 sopravvissero su un totale di 500 coloni, mangiando topi, serpenti, pelli di cavallo e persino carne umana per sopravvivere alla fame. Tempo"). Coloro che sopravvissero furono sull'orlo dell'annientamento a causa della fame 1610