Carlo von Linnaeus

Article

August 10, 2022

Carl von Linné (pronuncia svedese: [ˈkɑːɭˈfɔnː lɪˈneː] (file audio), 23 maggio 1707-10 gennaio 1778) è stato un naturalista svedese, biologo e botanico. Conosciuto anche come il nome latino Carlus Linnaeus. Chiamato il "padre della tassonomia". È anche scritto come Linneo per distinguerlo dal figlio con lo stesso nome.

Durata

Nato nello Småland, nel sud della Svezia, da Nils Ingemarsson. Quando era giovane, avrebbe dovuto essere un prete così come suo padre e suo nonno materno. Interessato alla botanica insegnata da un medico della città, si iscrisse all'Università di Lund e un anno dopo si trasferì all'Università di Uppsala (Università di Uppsala). Durante questo periodo, Linneo si convinse che la base della classificazione delle piante fossero gli stami e i pistilli dei fiori e scrisse un breve trattato per diventare assistente professore. Nel 1732, l'Accademia delle Scienze di Uppsala (Uppsala) finanziò la sua spedizione in Lapponia, all'epoca sconosciuta. Questo risultato fu pubblicato nel 1737 come Flora Lapponica di Flora Lapponica. Ha poi incontrato Jan Frederik Gronovius nei Paesi Bassi e gli ha presentato una bozza del suo lavoro in tassonomia. Dopo averlo visto, Gronovius rimase impressionato e si offrì di aiutare con i costi di stampa. Inoltre, il medico scozzese Isaac Lawson fornì ulteriori finanziamenti per pubblicare la prima edizione del Systema Naturae di Systema Naturae nel 1735. Nel 1737 scrisse Genera Plantarum a Leida. La Linnaea borealis L., un arbusto sempreverde della famiglia del caprifoglio che cresce nelle zone subalpine e alpine dell'emisfero boreale, prende il nome dalla Linnaea borealis, amante di questa pianta, ed è stata pubblicata su questo "Botanical Journal". Più tardi, Linneo lo adottò nel 1753 "Species Plantarum" e ne fece il nome scientifico. Nel 1739, Linne sposò la figlia del medico, Sara Elisabeth Moraea. Due anni dopo divenne professore di farmacia all'Università di Uppsala e presto professore di botanica. Continuò a studiare la classificazione ampliando il campo agli animali. Ho anche studiato i minerali. Nei tempi moderni, i minerali non sono trattati allo stesso modo degli esseri viventi, ma nella storia naturale a quel tempo, le cose naturali erano divise in piante, animali e minerali, e Linne li divise nei tre mondi di piante, animali, e minerali Classificato. Nel 1752 scrisse un trattato sugli effetti dannosi delle balie (Linnaeus, Carolus (1752). "Nutrix noverca". Les chef-d'oeuvredse Monsieurd e Sauvages 2: 215-244.) È naturale, e la tata fece una campagna contro le abitudini della tata, dicendo che violava le leggi della natura. Nel 1753 pubblicò Species Plantarum, "Plant Species Magazine (Plant Species)". Il nome scientifico della pianta inizia ancora qui. Linne organizzò il regno vegetale nel Species Journal usando quattro classi: classe, ordine, genere e specie (e varietà). Inoltre, qui, abbiamo sistematizzato l'uso rigoroso di nomi scientifici costituiti da due parole collegando l'unica parola "nome banale" (nomen triviale) dopo il nome del genere. A Linneo non piaceva la scomoda notazione (multinome) usata in molte classificazioni dell'epoca, come nomi ridondanti come "Physalis annua ramosissima, ramis angulosis glabris, foliis dentato-serratis", e "Physalis". Conciso come "angulata" ( Hirohafuurinhozuki), ora cambiato in un nome di specie familiare