Marina Reale

Article

May 21, 2022

La Royal Navy (Royal Navy) è la Royal Navy. Chiamata anche Royal Navy e Royal Navy.

Nome

In inglese, quando il nome è semplicemente "Royal Navy" senza un nome di paese, di solito si riferisce alla Royal Navy. La marina era originariamente una flotta di proprietà del re d'Inghilterra, ma alla fine divenne l'intera organizzazione delle forze marittime in Inghilterra. Il nome "Royal Navy" fu dato nel 1660, ma la Gran Bretagna divenne il Regno Unito nel 1707. In altre parole, in Giappone, "Royal Navy" prima del 1707 o "Navy" prima del 1707 è anche descritta come "Royal Navy", ma queste dovrebbero essere chiamate Royal Navy. La designazione della Royal Navy viene utilizzata per riferirsi a una raccolta di tre flotte attive: la flotta di superficie, il servizio sottomarini e la flotta aerea. Oltre a queste tre flotte attive, il nome "Naval Service" (Navy) è usato per riferirsi al concetto di includere la flotta ausiliaria (Royal Fleet Auxiliary) e la flotta di riserva (Royal Naval Reserve). Tuttavia, anche nei paesi di lingua inglese, a meno che non sia necessario classificare il concetto in modo molto rigoroso, come nei documenti ufficiali, viene spesso indicato come Royal Navy, che si riferisce ai servizi navali. In ogni caso, il nome del paese non è incluso nel nome, ma non viene omesso e quello che non lo include è il nome ufficiale.

Panoramica

L'esercito del Regno era il più antico dell'esercito britannico e, dall'inizio del XIX secolo alla metà del XX secolo, era una delle più grandi flotte del mondo. A differenza dell'esercito, che è sostanzialmente al vertice della gerarchia nell'esercito di ogni paese, la Royal Navy è indicata come "Senior Service" e, sebbene formale, è di rango superiore alla Royal Air Force e alla Royal Navy. che c'è. Dal 1815 alla fine degli anni '30, ha svolto il ruolo più importante nel processo di creazione dell'"Impero britannico" come organizzazione influente a livello globale. Nella seconda guerra mondiale, la Marina possedeva circa 900 navi. Durante la Guerra Fredda, fu riorganizzata principalmente in una flotta da guerra antisommergibile, la maggior parte della quale fu messa in missioni di allerta presso il GIUK gap, pur mantenendo le capacità di spedizione all'estero mostrate nelle turbolenze di Suez e nella guerra delle Falkland. Tuttavia, dall'inizio del 21° secolo, il ruolo della guerra antisommergibile è relativamente diminuito a causa del crollo dell'Unione Sovietica. A partire dal 2020, ha le uniche armi nucleari tra le tre truppe britanniche ed è una flotta ben bilanciata di vettori aerei, navi da sbarco, sottomarini missilistici balistici, sottomarini nucleari, cacciatorpediniere lanciamissili, fregate, navi anti-tuono, navi pattuglia, navi ausiliarie, ecc. Consiste di. Gli aerei basati su portaerei ad ala fissa, inclusi gli aerei VTOL, sono stati ritirati per mancanza di budget, ecc.

Storia

Poiché la Gran Bretagna è un paese insulare, la storia della Marina è relativamente antica. Sembra che la Marina possedesse principalmente navi a vela e non utilizzasse galee. Ha spesso combattuto battaglie navali in guerre straniere e ne ha vinte molte. Dal XIX secolo all'inizio del XX secolo, le navi britanniche hanno viaggiato ovunque nel mondo e non avevano eguali come la marina numero uno al mondo. Dalla prima alla seconda guerra mondiale, possedeva un gran numero di corazzate e aveva basi in tutto il mondo, ma nella ventesima generazione.