Marina americana

Article

January 29, 2023

La Marina degli Stati Uniti (United States Navy, abbreviazione: USN) è una marina di proprietà degli Stati Uniti.

Panoramica

Con 11 portaerei nucleari, 31 navi da sbarco e 71 sottomarini nucleari al suo interno, più di 80 incrociatori e cacciatorpediniere (tutte navi Aegis) e altri importanti combattenti di superficie, inclusi aerei da attacco da combattimento e aerei da pattugliamento antisommergibile. , che possiede circa 2.640 velivoli operativi e conta circa 430.000 soci (sia attivi che di riserva). Negli ultimi anni, la scala del budget è stata di circa 120 miliardi di dollari (da circa 10 trilioni a 15 trilioni di yen in yen giapponesi), che è il budget più grande del mondo. Inoltre, la flotta incentrata sulle forze della flotta degli Stati Uniti è schierata nelle acque di tutto il mondo.

Storia

La US Navy ha origine dalla Continental Navy, fondata durante la guerra rivoluzionaria americana. La Marina continentale fu approvata per l'installazione dal Congresso continentale il 13 ottobre 1775. Cominciò con la preparazione di due navi armate per contrastare le navi da trasporto che trasportavano munizioni all'esercito britannico. La Costituzione degli Stati Uniti, ratificata nel 1789, conferiva al Congresso il potere di "fornire e nutrire la Marina". Sulla base di ciò, il Congresso ordinò il dispiegamento e il personale di sei fregate. La USS Constitution, una delle sei navi, nota come "Old Iron Size", è ancora conservata a Boston oggi. La Costituzione è ancora una nave attiva della Marina degli Stati Uniti. Durante la guerra rivoluzionaria americana, il numero di navi era di 50 e al suo apice ne erano attive più di 20. Più tardi, alla fine della guerra rivoluzionaria americana, il Congresso continentale vendette le navi della Marina continentale e il personale smobilitato, causando lo scioglimento della Marina. Nel 1794, l'instabilità politica in Europa provocò ansia per la navigazione delle navi mercantili. Quindi, in conformità con le disposizioni della Costituzione, il 27 marzo 1794 il Congresso ordinò la costruzione di sei fregate e nel 1797 le prime tre (Stati Uniti, Constellation, Constitution, USS United States, Constellation). , Constitution) sono state mettere in servizio. Queste fregate combatterono e sconfissero la Royal Navy durante la guerra del 1812. Fino a quando il Congresso non istituì il Ministero della Marina il 30 aprile 1798, l'ex Ministero dell'Esercito Dipartimento della Guerra (tradotto anche come Ministero della Guerra, Ministero degli Affari Militari, Ministero della Marina, ecc.) affari. La Marina entrò a far parte del Dipartimento della Difesa nel 1949. La US Navy, che nel 1798 aveva le dimensioni di 14 navi da guerra regolari, intraprese una missione di pattugliamento nel Mar dei Caraibi nel 1799 in base a un accordo con il Regno Unito e conobbe numerosi impegni informali con la Marina francese. Nel 1801 scoppiò una guerra con le nazioni barbare del Nord Africa e la Marina si inviò a Tripoli per sostenere la cattura di Derna. Durante la guerra civile, ha operato una corazzata innovativa. Dal 1880, ha rafforzato le sue navi principali con la modernizzazione e nella guerra ispano-americana del 1898 ha distrutto la flotta spagnola nella battaglia della baia di Manila e nella battaglia di Santiago de Cuba. All'inizio del XX secolo, divenne una delle migliori marine del mondo e dal 1907 al 1908 fece un'apparizione speciale in Giappone durante il viaggio intorno al mondo della Great White Fleet. Dopo di che, sebbene l'attività nella prima guerra mondiale sia stata relativamente lenta, nella seconda guerra mondiale fu attiva soprattutto sul fronte del Pacifico, e crebbe fino a diventare la più grande marina del mondo per espansione durante la guerra a causa della travolgente quantità fisica. Marina giapponese.

Dalla seconda guerra mondiale ad oggi

Per l'attacco della marina giapponese a Pearl Harbor.