asparago

Article

May 22, 2022

Asparago (Asparagus spp.) È una pianta erbacea perenne che appartiene alle piante monocotiledoni tra le angiosperme. Sebbene sia incluso nella famiglia delle Liliaceae nel sistema Clonquist, appartiene alla famiglia degli Asparagi nel sistema di classificazione delle piante APG basato sulla filogenesi molecolare. È dioico. Quello che sembra una foglia è in realtà uno stelo estremamente finemente ramificato e la foglia originale è degenerata come squame.

Nome

L'origine del nome è l'antico nome di origine greco, chiamato asparagos (a significare che è gravemente lacerato), ed è così chiamato perché la parte del ramo botanico che sembra una foglia sembra essere strappata in piccoli pezzi. Il nome giapponese asparago è un termine generico per più specie di piante della famiglia degli asparagi e l'asparago più comunemente chiamato è l'asparago coltivato (A. officinalis). Il nome giapponese è fagiano olandese kakushi (Aranda (Waran) fagiano, nome scientifico: Asparagus officinalis), che deriva dal fatto che quando cresce, i rami che sembrano foglie finemente tritate crescono abbastanza spessi da nascondere il fagiano. Conosciuto anche come olandese Udo (Aranda (Waran) solitario) e Matsubaud (Matsuba solitario). Il nome cinese è Sekichohaku, ma non è corretto scriverlo come Iwato Kashiwa o Iwato Kashiwa. Viene anche abbreviato in asparagi. Fu portato in Giappone per essere visto da una nave olandese durante il periodo Edo, ma fu introdotto per il cibo nell'era Meiji. La coltivazione su vasta scala iniziò nell'era Taisho, con gli asparagi bianchi utilizzati per l'inscatolamento per l'esportazione in Europa e negli Stati Uniti. Successivamente, iniziò a essere consumato a livello nazionale e gli asparagi verdi divennero il mainstream dopo gli anni '65. Oggigiorno nei negozi si mettono in fila gli asparagi bianchi crudi e i mini asparagi facili da cucinare.

Caratteristiche

Originario del Mediterraneo orientale. Si dice che sia originario dell'Europa, inclusa l'Inghilterra, ed è stato coltivato in Giappone sin dall'inizio dell'era Meiji. È una pianta perenne ed è dioica. La pianta è alta circa 1,5 metri e sboccia piccoli fiori giallo-bianchi intorno a maggio-luglio. La propagazione dipende dalle piantine. È dioica, e il ceppo maschio ha uno slancio più forte e produce di più, ma nella coltivazione forzata del ceppo di 1° grado, il ceppo femminile ha un diametro dello stelo più grande e cresce più vigorosamente. Tuttavia, è indistinguibile dall'aspetto, quindi devi aspettare che i fiori sboccino. Per produrre germogli di buona qualità l'anno successivo, è necessario non raccogliere eccessivamente e crescere a sufficienza senza che i fusti cadano in estate. Ha un effetto allelopatico e provoca continui disturbi della potatura.

Seme

Specie autoctone come la famiglia degli asparagi (A. schoberioides) e la famiglia degli asparagi (A. cochinchinensis) sono distribuite in Giappone, Cina e Corea. Il gambo della famiglia degli asparagi è commestibile e il rizoma della famiglia degli asparagi (Tenmon Fuyu) è medicinale. Alcuni del genere Asparagus sono usati come piante da fogliame, come Asparagus fern, A. asparagoides e A. myriocladus. L'"asparago selvatico", ampiamente commestibile in Europa, è un bocciolo di Ornithogalum pyrenecum della famiglia delle Liliaceae e appartiene al genere Ornithogalum (Ornithogalum). In Giappone, è conosciuto come "Asparasovage". Negli ultimi anni sono apparse anche varietà viola di asparagi con molti pigmenti antociani (come "Purple Passion" originaria degli Stati Uniti e "Harumurasaki F" della prefettura di Fukushima) e varietà color ciliegia. Quando riscaldato, il colore viola si perde e diventa verde, quindi per goderne il colore, mangialo crudo o aggiungi aceto e succo di limone e fallo bollire velocemente.