Zubir ha detto

Article

August 16, 2022

Zubir Said (22 luglio 1907-16 novembre 1987) è stato un compositore singaporiano che ha composto l'inno nazionale Majulah Singapore. Proveniente da una famiglia Minangkabau, ha imparato a suonare da solo. Ha composto una serie di canzoni per film malesi mentre lavorava come compositore di musiche per film alla Cathay-Keris Film Productions. Si ritiene che abbia scritto almeno 1.500 canzoni, ma solo un decimo di quel numero è mai stato registrato. Le opere di Zubir sono ampiamente considerate come vere canzoni malesi perché si riferiscono alla storia e ai valori malesi e, insieme ai loro contemporanei Minang, evocavano il nazionalismo negli anni '50. Oltre a Majulah Singapore, Zubir ha composto la canzone patriottica "Hopefully Happy", che è stata usata come sigla per la Giornata dei bambini di Singapore. Ha ricevuto numerosi premi nel corso della sua vita e postumi per i suoi contributi alla musica e alla cultura malese a Singapore.

Vita e carriera

Indie orientali olandesi

Zubir Said è nato il 22 luglio 1907 a Bukittinggi (precedentemente noto come Fort de Kock), l'area dell'attuale Sumatra occidentale. È il figlio maggiore di una famiglia Minangkabau composta da tre figli e cinque figlie. Sua madre morì quando lui aveva sette anni. Suo padre, Muhammad Said, era una figura tradizionale che aderiva fermamente agli insegnamenti religiosi. Il lavoro di suo padre come direttore d'orchestra in una compagnia ferroviaria di proprietà del governo coloniale delle Indie orientali olandesi ha permesso a Zubir di essere educato in una scuola fondata dai Paesi Bassi. Sin da quando era alle elementari, ha mostrato il suo talento per la musica. L'insegnante di musica che ha visto il talento di Zubir lo ha introdotto alla tecnica della solmizzazione, uno stile di apprendimento della musica leggendo la notazione, e lo ha aiutato a formare un gruppo musicale per studenti dotati. Un amico del gruppo insegnò a Zubir come fare un flauto di bambù e lo suonarono insieme. Quando era al liceo, Zubir si unì al gruppo keroncong. Da lì imparò altri strumenti, in particolare chitarra e batteria.Dopo aver completato 11 anni di istruzione, limitazioni economiche costrinsero Zubir a lavorare all'età di 18 anni. Con una scarsa istruzione, aveva solo limitate opportunità di lavoro. Dapprima lavorò in una fabbrica come fabbricante di mattoni. Dopo di che, ha seguito l'offerta di un amico di lavorare come dattilografo e mentre lavorava come dattilografo, Zubir ha usato il suo tempo libero per ascoltare musica. Si unì al gruppo keroncong e ottenne un posto come violinista. All'età di 19 anni decise di lasciare il lavoro dopo aver incontrato un funzionario del governo del villaggio che rimase stupito dal suo talento. Il dipendente ha incoraggiato Zubir a seguire il suo sogno. Dopo aver cessato di lavorare, Zubir formò un gruppo keroncong itinerante. Con i membri del gruppo, viaggia di villaggio in villaggio a Sumatra, guadagnandosi da vivere apparendo a matrimoni, mostre e altri eventi pubblici.

Singapore

Nel 1928, Zubir, 21 anni, lasciò Sumatra per Singapore. Da amici aveva sentito parlare di Singapore come un luogo di "luci scintillanti, caffè, latte e burro", un lusso mai trovato a Sumatra. Salì su una nave mercantile senza il permesso o la benedizione di suo padre perché suo padre credeva che la musica fosse contro la religione.A Singapore, si unì alla Wayang Aristocracy City Opera, un gruppo d'opera i cui interpreti sono malesi. Mentre lavorava a teatro, ha imparato a leggere e scrivere musica in notazione occidentale suonando il pianoforte. Zubir se ne andò nel 1936, quando fu reclutato da His Master's Voice (HMV), una casa discografica di proprietà britannica, come supervisore alla registrazione. Singapore è uno dei centri più importanti dell'industria discografica HMV in Asia. Oltre a produrre dischi, ha lavorato per fornire una guida a cantanti di talento che gli hanno richiesto di viaggiare in varie regioni dell'Indonesia e della Malesia. A HMV, ha incontrato un cantante ke