prima guerra mondiale

Article

August 16, 2022

La prima guerra mondiale (WW1) è stata una guerra globale incentrata in Europa iniziata il 28 luglio 1914 fino all'11 novembre 1918. Questa guerra è spesso chiamata Guerra Mondiale o Grande Guerra dal verificarsi fino all'inizio della seconda guerra mondiale nel 1939, e la prima guerra mondiale o la prima guerra mondiale dopo. Questa guerra coinvolse tutte le grandi potenze mondiali, che furono divise in due alleanze contrapposte, vale a dire gli Alleati (basati sulla Triplice Intesa composta da Gran Bretagna, Francia e Russia) e le Potenze Centrali (centrate sulla Triplice Alleanza composta da Germania, Austria-Ungheria e Italia; tuttavia, quando l'Austria-Ungheria passò all'offensiva mentre l'alleanza era sulla difensiva, l'Italia non si unì alla guerra). Queste due alleanze si riorganizzarono (l'Italia era dalla parte degli Alleati) e si ampliarono man mano che molti paesi entrarono in guerra. Più di 70 milioni di militari, di cui 60 milioni di europei, furono mobilitati in una delle più grandi guerre della storia. Più di 9 milioni di soldati sono morti, principalmente a causa dei progressi tecnologici che hanno aumentato la letalità di un'arma senza considerare una migliore protezione o mobilità. La prima guerra mondiale è stato il sesto conflitto più mortale nella storia del mondo, aprendo così la strada a vari cambiamenti politici come le rivoluzioni in molti dei paesi coinvolti.Le cause a lungo termine di questa guerra includevano la politica estera imperialista delle grandi potenze europee, compreso l'Impero Tedesco, l'Impero Austro-Ungarico, l'Impero Ottomano, l'Impero Russo, l'Impero Britannico, la Repubblica Francese e l'Italia. L'assassinio il 28 giugno 1914 dell'arciduca Francesco Ferdinando d'Austria, erede al trono d'Austria-Ungheria, da parte di un nazionalista jugoslavo a Sarajevo, in Bosnia ed Erzegovina, fu all'origine di questa guerra. L'assassinio ha portato all'ultimatum asburgico al Regno di Serbia. Diverse alleanze formate nei decenni precedenti furono scosse, tanto che nel giro di poche settimane tutte le grandi potenze furono coinvolte in guerra; attraverso le loro colonie, questo conflitto si diffuse presto in tutto il mondo. Il 28 luglio si aprì il conflitto con l'invasione della Serbia da parte dell'Austria-Ungheria, seguita dalle invasioni tedesche del Belgio, del Lussemburgo e della Francia; e l'attacco russo alla Germania. Dopo lo stallo della marcia tedesca a Parigi, il fronte occidentale combatté una battaglia di logoramento statico con linee di trincea che cambiarono poco fino al 1917. A est, l'esercito russo riuscì a sconfiggere le forze ottomane, ma fu costretto a ritirarsi dalla Prussia orientale e dalla Polonia dall'esercito tedesco. Altri fronti si aprirono dopo l'entrata in guerra dell'Impero Ottomano nel 1914, l'Italia e la Bulgaria nel 1915 e la Romania nel 1916. L'Impero russo crollò nel marzo 1917 e la Russia si ritirò dalla guerra dopo la Rivoluzione d'Ottobre nello stesso anno. Dopo l'offensiva tedesca lungo il fronte occidentale nel 1918, gli Alleati costrinsero le truppe tedesche a ritirarsi in una serie di attacchi riusciti e le truppe americane iniziarono ad entrare nelle trincee. La Germania, all'epoca turbata dalla rivoluzione, accettò un armistizio l'11 novembre 1918 che sarebbe poi stato conosciuto come il giorno dell'armistizio. Questa guerra si è conclusa con la vittoria degli Alleati. Gli eventi sul fronte britannico furono violenti quanto il fronte, poiché le parti coinvolte tentarono di mobilitare le proprie risorse umane ed economiche per una guerra totale. Alla fine della guerra, le quattro grandi potenze imperiali - l'Impero tedesco, russo, austro-ungarico e ottomano - si sciolsero. I paesi successori dei primi due imperi persero vaste fasce di territorio, mentre gli ultimi due si sciolsero completamente. L'Europa centrale è divisa in diversi piccoli paesi. La Società delle Nazioni è stata costituita con la speranza di prevenire ulteriori conflitti di questo tipo. Nazionalismo europeo emerso a seguito della guerra e della dissoluzione dell'impero, dell'impatto della sconfitta della Germania e dei problemi con il Trattato di Vers