Autoritarismo

Article

August 17, 2022

L'autoritarismo è una forma di organizzazione sociale caratterizzata dalla resa del potere. Ciò contrasta con l'individualismo e la democrazia. In politica, un governo autoritario è quello in cui il potere politico è concentrato in un leader. L'autoritarismo è anche noto come politica autoritaria, che è una forma di governo caratterizzata dall'enfasi sul potere solo su determinati paesi o individui, indipendentemente dai gradi di libertà individuali. Questo sistema è solitamente contrario alla democrazia, così che in generale il potere di governo si ottiene senza elezioni democratiche.

Origine della parola

Il termine autoritarismo deriva dall'inglese, autoritario. La stessa parola autoritaria deriva dall'autorità inglese, che è in realtà un derivato della parola latina auctoritas. Questa parola significa influenza, potere, prestigio, autorità. Con tale autorità, le persone possono influenzare le opinioni, i pensieri, le idee e il comportamento delle persone, sia individualmente che in gruppo. L'autoritarismo è una comprensione o una posizione che si attiene all'autorità, al potere e all'autorità, che include modi di vivere e agire.

Alcune caratteristiche

Gli aderenti all'autoritarismo manterranno il potere come riferimento nella vita. Userà l'autorità come base per pensare. Quando hanno a che fare con altre persone e rispondono ai loro problemi, chiederanno la loro posizione (come) nelle istituzioni e nelle organizzazioni. Nel discutere la questione, non metterà in dubbio la natura e l'importanza della stessa, ma ha il diritto di intervenire e prendersi cura della questione in questione. Tuttavia, questo vale solo per lui. Per altri, una persona autoritaria limiterà il lavoro di una persona, cioè in modo che quella persona lavori secondo le procedure e le regole esistenti. Se la persona non comprende e non svolge correttamente i suoi doveri, sarà considerata in errore.

Nella comunicazione

Gli autoritari riconoscono solo un tipo di comunicazione, vale a dire unidirezionale. La comunicazione bidirezionale, la discussione e la risposta reciproche e i modelli democratici con la possibilità di differenze e disaccordi verbali o concettuali saranno comprensibili, ma difficili da rispettare. La comunicazione libera e aperta, proveniente da varie direzioni e diretta in tutte le direzioni, gli sarà estranea, perché questo stile di comunicazione non si adatta al suo stato d'animo. Pertanto, la comunicazione unidirezionale è un pilastro per questa persona nello svolgimento delle proprie funzioni. Nello svolgere i propri compiti sia nel veicolare idee, pensieri e messaggi, le persone autoritarie conoscono solo una forma di comunicazione, ovvero le istruzioni. I termini che conosce sono limitati a indicazioni, istruzioni, consigli, ordini, coaching, in modo che la forma di comunicazione che è meramente enunciativa (informativa) sia considerata sufficiente. Le forme di comunicazione persuasiva per convincere sono considerate dispendiose in termini di tempo e inefficienti.

Affidati al potere

Se nella comunicazione le persone autoritarie conoscono la comunicazione solo sotto forma di istruzioni, nell'agire amano giocare con il potere. Quello che si intende per gioco del potere è l'imposizione del potere immobilizzando le persone, usando minacce e banalizzando i casi. Le persone autoritarie giocheranno anche con i sentimenti dei loro subordinati rendendoli deliberatamente sbagliati e imbarazzati. In altre parole, invece di partire dalla natura e dall'importanza del caso, dalle circostanze e dalle capacità delle persone, nonché dalle situazioni e condizioni esistenti, nell'agire una persona autoritaria si soffermerà sul potere che ha.

Confronto tra caratteristiche autoritarie e totalitarie

Sulla base della ricerca di esperti politici, Syed Mohd Aizuddin Tuan Sembak (UTM), Juan Linz e Paul C. Sondrol dell'Università del Colorado a Colorado Springs, possono essere spiegate le differenze tra caratteristiche autoritarie e totalitarie (dittatore).