Romanzo

Article

February 3, 2023

Il romanzo è un tipo di opera letteraria in forma di prosa. La storia nel romanzo è il risultato del lavoro dell'immaginazione che discute i problemi della vita di una persona o di vari personaggi. La storia nel romanzo inizia con l'emergere di problemi vissuti dal personaggio e termina con la risoluzione del problema. I romanzi hanno storie più complicate dei racconti. I personaggi e i luoghi raccontati nel romanzo sono molto diversi e coprono molto tempo nella storia. Le caratterizzazioni del romanzo mettono in evidenza il carattere e la natura di ogni attore nella storia raccontata. I romanzi sono costituiti da alcuni capitoli e sottocapitoli a seconda della storia. I romanzieri sono chiamati romanzieri. Il genere del romanzo è descritto come avente "una storia continua e completa che copre circa duemila anni". Questa visione vede il romanzo come avere le sue origini nella Grecia classica e a Roma, nel Medioevo, all'inizio del romanzo moderno e nella tradizione del romanzo. Novella è un termine italiano per descrivere un racconto, che è stato usato come termine in inglese oggi dal 18° secolo. Ian Watt, uno storico della letteratura inglese, scrisse nel suo libro The Rise of The Novel (1957) che i primi romanzi apparvero all'inizio del XVIII secolo. Miguel de Cervantes, autore del Don Chisciotte, è spesso citato come il primo grande romanziere europeo dell'era moderna. La prima parte del Don Chisciotte fu pubblicata nel 1605. Il romanzo è un lungo racconto in prosa strettamente legato al romanzo. Nel Big Indonesian Dictionary, il romance è un saggio in prosa che descrive le azioni degli autori in base al carattere e al contenuto di ogni anima. Walter Scott lo definisce come "un racconto di fantasia in prosa o in rima. L'obiettivo è rendere gli eventi in esso straordinari e rari", mentre nel romanzo "gli eventi sono una serie di eventi reali che accadono comunemente nella vita umana e l'attualità stato della società. che". Tuttavia, molti romanzi, inclusi i romanzi storici di Scott, Cime tempestose di Emily Brontë e Moby-Dick di Herman Melville, sono spesso chiamati romanzi. I romanzi qui menzionati sono diversi dai romanzi di narrativa popolari o dai romanzi rosa. Altre lingue europee non fanno distinzione tra romance e novel: "a novel is le roman, der Roman, il romanzo".

Determinazione del genere del romanzo

I romanzi sono lunghe narrazioni di fantasia che raccontano l'esperienza umana più da vicino. I romanzi dell'era moderna di solito usano lo stile della prosa letteraria e lo sviluppo di questo romanzo in prosa è stato ora supportato dalle innovazioni nel mondo della stampa e dall'introduzione della carta a buon mercato nel XV secolo. La parola deriva dall'italiano novella che significa "nuovo", "novità" o "racconto su qualcosa di nuovo", e la parola stessa deriva dal latino novella, la forma plurale di novellus, che è abbreviato in novus, che significa "nuovo ".

Narrativa di finzione

La finzione è ciò che viene spesso citato come la differenza tra romanzi e storiografia. Tuttavia, questi criteri possono essere problematici. All'inizio del periodo moderno, gli scrittori di narrativa storica spesso includevano idee radicate nelle credenze tradizionali per abbellire parti di una storia o aggiungere credibilità a un'opinione. Gli storici hanno anche ideato uno stile di scrittura simile per scopi didattici. D'altra parte, i romanzi possono descrivere le realtà sociali, politiche e della personalità di un luogo e di un periodo di tempo con chiarezza e dettagli che non si trovano negli scritti storici.

Prosa letteraria

Nel romanzo moderno, la prosa è preferita alla rima, ma i predecessori del romanzo europeo moderno includevano poemi epici in rima nelle lingue romanze del sud della Francia, in particolare le opere di Chrétien de Troyes (fine del XII secolo), e nel mezzo Inglese ( I racconti di Canterbury di Geoffrey Chaucer (c. 1343-1400)). Anche nel 19° secolo, narrazioni di fantasia in rima, come Do