indonesiano

Article

February 3, 2023

L'indonesiano è la lingua nazionale e ufficiale in tutta l'Indonesia. È la lingua ufficiale della comunicazione, insegnata nelle scuole e utilizzata per la trasmissione su media elettronici e digitali. Essendo il paese con il più alto livello di multilinguismo (soprattutto trilingue) al mondo, la maggior parte degli indonesiani è anche in grado di parlare le proprie lingue regionali o tribali, con il giavanese e il sundanese più parlati, che hanno anche una grande influenza sugli elementi della lingua indonesiana stessa. .Con un gran numero di parlanti di lingue in tutto il paese insieme a una diaspora che vive all'estero, l'indonesiano è elencato come una delle lingue più parlate o parlate al mondo. Oltre ad essere su scala nazionale, l'indonesiano è riconosciuto anche come una delle lingue ufficiali in altri paesi come Timor Est e Vietnam. L'indonesiano è anche ufficialmente insegnato e utilizzato in scuole, università e istituzioni di tutto il mondo, in particolare in Australia, Paesi Bassi, Giappone, Corea del Sud, Timor Est, Vietnam, Taiwan, Stati Uniti, Inghilterra, ecc. Ha lunghi legami storici con la nazione - Europei, soprattutto dall'era coloniale, parte del vocabolario indonesiano è stato assorbito in diverse lingue europee, in particolare olandese e inglese. Lo stesso indonesiano ha anche molti prestiti provenienti dalle lingue europee, in particolare dall'olandese, dal portoghese, dallo spagnolo e dall'inglese. L'indonesiano ha anche prestiti derivati ​​dal sanscrito, dal cinese e dall'arabo che si fondono con elementi della lingua indonesiana che sono influenzati a causa di fattori come il commercio e le attività religiose che si svolgono fin dai tempi antichi nell'arcipelago indonesiano. La base dell'indonesiano standard è Riau Malay. Nel suo sviluppo, questa lingua ha subito modifiche dovute al suo uso come lingua di lavoro nell'ambiente dell'amministrazione coloniale e vari processi di standardizzazione dall'inizio del XX secolo. La denominazione di "indonesiano" iniziò con la dichiarazione dello Youth Pledge il 28 ottobre 1928, per evitare l'impressione di "imperialismo linguistico" se il nome malese fosse ancora utilizzato. Questo processo ha fatto sì che la lingua indonesiana differisse oggi dalla variante malese parlata a Riau e nelle isole, nonché nella penisola malese. Finora, l'indonesiano è una lingua viva, che continua a produrre nuove parole, sia attraverso la creazione che l'assorbimento di lingue regionali e straniere. Sebbene sia compreso e parlato da oltre il 90% degli indonesiani, l'indonesiano non è la lingua madre per la maggior parte dei suoi parlanti. La maggior parte degli indonesiani usa una delle 748 lingue in Indonesia come lingua madre. Il termine "indonesiano" è più comunemente associato alla forma standard utilizzata nelle situazioni ufficiali. La varietà delle lingue standard è legata al diglossico con forme di volgare malese utilizzate come mezzo di comunicazione quotidiana. Ciò significa che i parlanti indonesiani usano spesso espressioni colloquiali e/o le mescolano con altri dialetti malesi o con la loro lingua madre. Tuttavia, l'indonesiano è ampiamente utilizzato nelle università, nei mass media, nella letteratura, nel software, nella corrispondenza ufficiale e in vari altri forum pubblici, quindi si può dire che l'indonesiano è usato da tutti gli indonesiani. La fonologia e la grammatica dell'indonesiano sono considerate relativamente facili. Secondo alcuni ricercatori, le basi essenziali per la comunicazione di base possono essere apprese in poche settimane.

Storia

Età del regno indù-buddista

Un certo numero di iscrizioni in antico malese di Srivijaya sono state trovate sulla costa sud-orientale dell'isola di Sumatra. Ciò dimostra che la lingua malese si è diffusa in vari luoghi dell'arcipelago da un'area strategica per la navigazione e il commercio. Vecchio malese