Wikipedia: Verificabilità

Article

May 20, 2022

La verificabilità è una delle regole fondamentali di Wikipedia che nasce dal principio di neutralità del punto di vista. Insieme al divieto di pubblicare opere inedite, le regole determinano cosa può o non può essere pubblicato su Wikipedia. Devono essere interpretati in relazione l'uno con l'altro e si raccomanda che i contributori di Wikipedia li conoscano bene e li facciano propri. Le informazioni possono essere citate solo se i lettori possono verificarle, ad esempio se sono già state pubblicate da una fonte o riferimento di qualità. I contributori devono fornire tale fonte per tutte le informazioni contestate o potenzialmente contestate. In caso contrario, possono essere ritirati. La verificabilità non è verità: le nostre opinioni personali sul fatto che le informazioni siano vere o false sono irrilevanti in Wikipedia. L'essenziale è che tutte le informazioni potenzialmente contestate, così come tutte le teorie, opinioni, affermazioni o argomentazioni, siano attribuite a una fonte identificabile e verificabile. È particolarmente importante garantire la verificabilità delle informazioni straordinarie o controverse, con fonti di qualità proporzionale al loro grado straordinario o controverso.

Motivazione

Una delle principali critiche contro Wikipedia è l'assenza di un processo di convalida, con i critici che deducono che le informazioni sono inaffidabili se non c'è modo di garantire la competenza e possibilmente l'onestà degli editori. Infatti, per chi lo desidera, l'anonimato dei contributi è relativamente ben garantito da Wikipedia e chiunque può vantare competenze senza mai doverlo dimostrare. In definitiva, Wikipedia non offre alcuno strumento per valutare la validità delle affermazioni fatte in un articolo, ed è estremamente improbabile che questa situazione cambi in futuro, poiché ciò richiederebbe la messa in discussione di alcuni dei principi fondanti. L'unico mezzo a nostra disposizione per offrire contenuti utili è quindi affidarsi a istituzioni che siano attrezzate per verificarne la validità e quindi indirizzare il lettore a pubblicazioni che li abbiano riconosciuti validi. Quali fonti affidabili dovrei usare? Fonti affidabili Gli articoli di Wikipedia devono essere basati su fonti affidabili e indipendenti per consentire la verifica dei fatti e l'accuratezza delle informazioni presentate. Tali fonti devono avere un rapporto diretto con le informazioni presenti nell'articolo. La rilevanza delle fonti dipende dall'autore, dall'editore, dal contesto e dal legame tra le affermazioni e la fonte. Le migliori fonti sono pubblicate da strutture o persone con i mezzi per verificare, analizzare e controllare fatti, argomentazioni e prove. Le pubblicazioni universitarie e accademiche sono generalmente le fonti più affidabili, soprattutto in scienze o medicina, ma anche in campi come la storia e la filosofia. È anche possibile utilizzare fonti attendibili non accademiche, a seconda delle discipline. Le principali fonti affidabili sono: pubblicazioni accademiche e libri di testo; libri pubblicati da rinomati editori; quotidiani tradizionali Fonti inaffidabili o inaffidabili Gli editori, in particolare gli editori di giornali, che pubblicano fonti affidabili possono anche pubblicare contenuti più discutibili. Mentre alcune testate giornalistiche pubblicano contenuti con competenze professionali che possono essere considerate fonti attendibili, quegli stessi editori possono pubblicare contenuti che non sono considerati fonti attendibili come determinati blog, editoriali o editoriali. Gli editori o l'autore