Article

May 20, 2022

Presentazione

Questa pagina è dedicata all'organizzazione e al mantenimento del framework Wikipedia: Spotlight on Wikipedia. Ciò si completa richiamando la pagina corrispondente, il cui contenuto viene aggiornato automaticamente su base giornaliera. Quando un articolo viene etichettato a seguito di un voto AdQ o BA, deve essere creata una sottopagina "Wikipedia: Luce accesa / Nome dell'articolo etichettato". Quest'ultimo include il riassunto introduttivo dell'articolo (con un massimo di 400 parole). L'articolo verrà quindi evidenziato in home page nel giorno programmato. Non c'è "selezione", tutti gli articoli di Wikipedia appaiono sulla home page, una volta etichettati. Possono anche essere stirati nuovamente dopo diversi anni, se sono stati rinnovati dal progetto After Label. Per scrivere una Luce su un articolo, segui le istruzioni nella pagina di aiuto.

Oggi lunedì 18 ottobre 2021

Les Cigares du pharaon è un album di fumetti, il quarto delle Avventure di Tintin, creato dal fumettista belga Hergé. La storia fu pubblicata per la prima volta in bianco e nero su base settimanale su Le Petit Vingtième, con il titolo Les Aventures de Tintin en Orient, dall'8 dicembre 1932 all'8 febbraio 1934, per un totale di 124 tavole. L'album, pubblicato nel novembre 1934 con il titolo attuale Pharaoh's Cigars, è il primo della serie ad essere pubblicato da Casterman. L'avventura è completamente ridisegnata e ridisegnata per la colorazione dell'album nel 1955. Imbarcato per una crociera nel Mar Mediterraneo, Tintin incontra l'egittologo Filemone Siclone, che lo porta in Egitto alla tomba del faraone Kih-Oskh. L'eroe si ritrova suo malgrado sulle tracce di una società segreta di trafficanti d'armi e d'oppio. Le sue avventure lo portano prima in Arabia, poi in India, nel regno immaginario di Rawhajpoutalah. Se la trama è costruita senza il minimo scenario preliminare, che dà adito ad alcune approssimazioni, Les Cigares du pharaon segna una tappa importante nell'evoluzione della serie e del lavoro del suo disegnatore, che ora impegna il suo lavoro in un percorso più letterario. Descritta come la “quintessenza della telenovela” da Benoît Peeters, quest'avventura è considerata un album di transizione, mentre la sua estensione, Le Lotus bleu, segna il vero punto di partenza della serie per molti titinologi. Questo album si distingue anche per l'ingresso nella serie di nuovi personaggi che diventeranno figure importanti nell'universo di Tintin, come gli agenti di polizia Dupond e Dupont, prima chiamati X33 e X33bis, il commerciante portoghese Oliveira da Figueira, ma soprattutto il cattivo principale della serie, Roberto Rastapopoulos. Il contatto con l'arte egizia permette a Hergé di affermare la sua grafica e di porre le basi per quella che verrà considerata la linea netta. Per saperne di più

Programma del mese