Wikimedia Commons

Article

July 3, 2022

Wikimedia Commons (spesso indicato come Commons) è una libreria multimediale online di immagini, suoni, altri media audiovisivi e dati JSON con licenza gratuita, come tutti gli altri progetti del movimento Wikimedia. Il nome "Wikimedia Commons" deriva da Wikimedia Foundation e commons (in inglese, commons in senso letterale, commons in senso figurato), intendendo così la condivisione di contenuti tra versioni linguistiche diverse di progetti di natura diversa. Questo database multimediale centralizza i media liberi, come fotografie, disegni, diagrammi, spartiti, mappe geografiche, testi scritti e parlati, animazioni e video, oggetti 3D utili per almeno uno dei progetti di Wikimedia.

Storia

Il progetto è stato proposto da Erik Möller nel marzo 2004 ed è stato lanciato il 7 settembre dello stesso anno. La motivazione principale per un repository centralizzato era ridurre la dispersione degli sforzi tra progetti Wikimedia di lingue diverse perché lo stesso file doveva essere importato individualmente su ciascuno dei wiki che desideravano utilizzarlo.

Evoluzione - Cifre chiave

4 ottobre 2004: 1000 file; Dicembre 2004: 1000 categorie; 24 maggio 2005: 100.000 file; 30 novembre 2006: un milione di file; 9 ottobre 2007: due milioni di file; 16 luglio 2008: tre milioni di file; 4 marzo 2009: quattro milioni di file; 2 settembre 2009: cinque milioni di file; 27 gennaio 2010: otto milioni di file; 2011: dieci milioni di file; giugno 2011: un milione di categorie; 4 dicembre 2012: quindici milioni di file; 14 luglio 2013: centomilionesima edizione; Settembre 2014: 22 milioni di file; 13 gennaio 2016: trenta milioni di file; 22 giugno 2017: quaranta milioni di file.

Comunità Commons

Nel giugno 2013, Wikimedia commons ha riunito un gruppo sociale di "comunisti" che ammonta a oltre 7.000 utenti attivi in ​​tutto il mondo ed è stato supervisionato da 271 amministratori, inclusi otto burocrati. I 17 milioni di file ospitati su Commons hanno ottenuto 441,7 milioni di visualizzazioni di pagina al mese, ovvero 613.531 all'ora solo sul sito Wikimedia Commons.

Finanziamento

Nel 2009, la Wikimedia Foundation ha ricevuto una sovvenzione di $ 300.000 dalla Ford Foundation per sviluppare il suo repository di risorse multimediali Wikimedia Commons per scopi educativi.

Descrizione

A differenza delle tradizionali banche di immagini e media, Wikimedia Commons pubblica solo contenuti di pubblico dominio o con licenze libere. Chiunque può liberamente copiare, riutilizzare, modificare i file disponibili su Commons purché siano rispettate le condizioni per la ridistribuzione delle copie o dei file modificati. La struttura del database è distribuita con i testi Commons sotto la licenza Creative Commons BY-SA 3.0. I termini di distribuzione per ogni singolo file sono elencati nella pagina di descrizione che lo accompagna. Per essere accettato in Wikimedia Commons, un mezzo deve poter essere ridistribuito e pubblicato, anche commercialmente e se modificato. Sono consentiti solo determinati vincoli, come l'obbligo di citare l'autore originale o di ridistribuire una creazione derivata sotto la stessa licenza. I formati accettati sono: PNG, GIF, JPEG, XCF, PDF, MIDI, Ogg, SVG e DjVu. La dimensione massima di un file è di 100 MB, tuttavia non tutti i media "liberi" sono accettati: devono avere un interesse enciclopedico, educativo o potenzialmente essere utilizzati all'interno di uno dei progetti di Wikimedia. Solo i loghi Wikimedia sono esenti da queste regole al fine di facilitarne l'uso nei vari progetti della fondazione. Come altri progetti Wikimedia, Commons si basa sulla tecnologia mediawiki. Le pagine possono quindi essere modificate fa