sovietici

Article

May 24, 2022

Un Soviet (russo: советский человек) era un cittadino dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS), a suo tempo il più grande paese del mondo per superficie, creato nel 1922 e sciolto nel 1991. Il termine Soviet deriva direttamente dalla parola soviet che designava un "consiglio" di operai, contadini e soldati, l'organo politico fondamentale dell'URSS.

Sineddoche

Per alcuni era frequente la confusione tra "russo" (persona originaria della Russia o residente nella Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa, la più importante delle repubbliche federate dell'URSS) e "sovietico", come spesso si confonde "inglese" e “British”, “Olandese” e “Olandese”.

Popolazione

Il numero totale di sovietici è stato stimato a 288 milioni nel 1990, poco più della popolazione degli Stati Uniti allo stesso tempo (253 milioni nel 1990). I sovietici (советские люди) erano divisi in più di 130 etnie diverse, più della metà della popolazione era russa.

Lingua e cultura

C'era una cultura e un'identità sovietica caratterizzata da una forte influenza della cultura russa, diffusa in particolare dall'apprendimento obbligatorio della lingua russa che divenne così la lingua franca della federazione. La propaganda comunista ufficiale ha sostenuto il concetto di "amicizia incrollabile dei popoli" e solidarietà pan-sovietica, che ha creato una coesione di diverse etnie che vivono all'interno dell'URSS, rafforzata dall'ateismo di stato. Tuttavia, permaneva un certo grado di animosità interetnica, tra l'altro a causa della predominanza dei russi nell'apparato statale federale, della russificazione delle regioni non russe e della delimitazione piuttosto arbitraria dei confini tra le varie suddivisioni. Unione Sovietica.

Il popolo sovietico come concetto politico

Secondo il censimento russo del 2010, 27.000 persone si sono poi identificate come membri del popolo sovietico.

Religioni

L'appartenenza a una denominazione non era molto visibile ai tempi dell'Unione Sovietica, dato che all'epoca lo stato sosteneva l'ateismo e aveva persino una politica repressiva nei confronti della pratica religiosa, soprattutto durante l'era stalinista.

In russo

In russo (trascrizione seguita dall'originale in cirillico): sovietskiï tchieloviek (советский человек): a Soviet (m/f singolare); Sovietsky lioudi (советские люди): dei Soviet (m/f plurale); Sovietsky (советский): sovietico (m singolare); sovietskaïa (советская): soviet (f singolare); Sovietsky (советские): Soviet (plurale m o f); tchieloviek (человек): essere umano, persona; lioudi (люди): esseri umani, persone.

Riferimenti

Vedi anche

Bibliografia

: documento utilizzato come fonte per questo articolo. Alexandre Zinoviev, Homo sovieticus, L'età dell'uomo (1982) Alexandre Zinoviev, Le confessioni di un uomo in eccedenza, Olivier Orban (1990) Alexandre Zinoviev, Il comunismo come realtà, L'età dell'uomo (1981)

Articoli correlati

sovietico Gruppi etnici dell'Unione Sovietica sovietologia Homo sovieticus OVIR

Collegamenti esterni

Portale dell'URSS Portale demografico