Q in Y i

Article

May 20, 2022

Qin Yi (cinese: 秦怡; Wade: Ch'in I), nata il 31 gennaio 1922 a Shanghai e morta il 9 maggio 2022 nella stessa città, è un'attrice cinese. Ha guadagnato notorietà attraverso le sue esibizioni nella capitale provvisoria della Cina durante la seconda guerra sino-giapponese, Chongqing. È poi diventata una delle attrici cinematografiche più popolari in Cina negli anni 1950 e 1960. Dopo un periodo difficile durante la Rivoluzione Culturale, alla fine degli anni '60 e all'inizio degli anni '70, è tornata al primo posto negli anni '80.

Biografia

Gli inizi in una Cina che cambia

Qin Yi è nato nel 1922 da una famiglia benestante a Shanghai. Il suo nome di nascita è Qin Dehe (cinese:秦德和). È una delle tante figlie della famiglia. Cresciuta in una città che allora era il centro nevralgico dell'industria cinematografica cinese, amava il cinema e Ruan Lingyu, attrice glamour degli anni '30, era una delle sue attrici preferite. Dopo l'invasione giapponese della Cina nel 1937, Qin Yi si trasferì a Wuhan. Nel 1938, in seguito all'avanzata giapponese, Qin Yi si trasferì di nuovo a Chongqing, che era diventata la sede del governo della Repubblica di Cina e del suo governo del Kuomintang. Ha ricevuto una formazione di recitazione lì. È coinvolta in diversi gruppi teatrali e recita in dozzine di opere teatrali. Sposò l'attore Chen Tianguo (cinese: 陈天国) nel 1939. Il matrimonio fu di breve durata, con Chen che si dimostrò un alcolizzato e violento. Decide di divorziare nonostante la nascita di una figlia.

Attrice nella Cina di Mao

Dopo che il Giappone si arrese alla fine della seconda guerra mondiale, Qin Yi tornò a Shanghai. Nel 1946, ha recitato nel film A Faithful Family, il suo primo lungometraggio. L'anno successivo, ha interpretato il suo primo ruolo importante, Far Away Love, di Chen Liting, al fianco di Zhao Dan, che l'ha resa una star del cinema cinese. Nel 1947, Qin Yi si risposò con Jin Yan, un attore cinese di origini coreane. Ha poi interpretato un ruolo da protagonista in Lost Love di Tang Xiaodan, insieme a suo marito Jin Yan. Il film è stato girato durante l'ultimo anno della guerra civile cinese ed è uscito dopo la cattura di Shanghai da parte dei comunisti nel maggio 1949. A causa del contesto incerto, il film è rimasto nelle sale per un breve periodo. Come altri registi e attori cinesi, Qin Yi e Jin Yan devono decidere tra tre opzioni: rifugiarsi nella colonia britannica di Hong Kong, unirsi a Taiwan o rimanere a Shanghai e lavorare con il nuovo regime comunista. La coppia decide di restare. Dopo il 1949, Qin Yi divenne attrice nel nuovo Shanghai Film Studio. È riconosciuta come artista di spicco dalle nuove autorità. Recita in molti film, tra i secondi o i primi ruoli. Alcuni dei suoi primi ruoli hanno riscosso grande successo e hanno segnato questa fase di ricostruzione del cinema cinese, in particolare nelle produzioni del giovane Xie Jin, come il film La Basketteuse n°5, dove interpreta un nuovo personaggio del cinema cinese. una sportiva, una donna dalla vitalità disinibita. Si è affermata come una delle attrici più popolari in Cina negli anni 1950 e 1960. Il primo ministro Zhou Enlai, attaccato al revival di questo cinema, l'ha descritta come "la donna più bella della Cina". Qin Yi e la sua famiglia non furono risparmiati durante la Rivoluzione Culturale. Di tutti i campi artistici, è il cinema che rende l'omaggio più pesante alla vendetta di Jiang Qing, che dirige le epurazioni e la repressione in questo periodo. Il nome di Qin Yi è associato a quelli di Zhao Dan e Zhang Ruifang, che conobbero gli inizi e il periodo difficile vissuto da Jiang Qing a Shanghai, un passato che vuole cancellare