Premi immaginari

Article

August 11, 2022

Il premio Imaginales è un premio letterario creato nel maggio 2002. Viene assegnato durante l'omonimo festival che si svolge ogni anno a Épinal, nei Vosgi. Il premio riconosce le migliori opere fantasy dell'anno in sei categorie: Miglior romanzo francofono; Miglior romanzo straniero tradotto in francese; Miglior lavoro per bambini; Miglior opera d'arte; Notizie migliori; Premio Speciale della Giuria Ogni premio viene assegnato (1.000 euro per le prime quattro categorie, 250 euro per le ultime due) a tutta la regione. Premio per gli studenti delle scuole superiori (dal 2005); Premio Scuole Superiori (dal 2009); Premio Scolaresche (dal 2015) Questi premi, ormai ampiamente riconosciuti, beneficiano di un'importante copertura stampa, sia per annunciare le selezioni che per i vincitori, anche a livello internazionale (soprattutto nei paesi francofoni), ,,.

Giuria

I premi vengono assegnati durante il festival Imaginales che si svolge nella seconda metà di maggio a Épinal. La giuria permanente è composta da: Jacques Grasser, Presidente, Vicesindaco di Épinal incaricato della Cultura Natacha Vas-Deyres, docente all'Università di Bordeaux Montaigne (dal 2017: in sostituzione di Anne Besson). Annaïg Houesnard, traduttrice Christophe De Jerphanion, (dal 2017: in sostituzione di Jérôme Vincent) Jean-Claude Vantroyen, capo del dipartimento cultura del quotidiano belga Le Soir Stéphane Wieser, direttore del festival Imaginales (dal 2015: in sostituzione di Bernard Visse, 2002-2014). Frédérique Roussel, giornalista.

Premi

Nel 2004 è stata aggiunta una categoria Giovani. L'anno successivo, il numero delle categorie è stato aumentato a sei, con la separazione del premio romanzo in due categorie: romanzo in lingua francese e romanzo straniero tradotto.

Miglior romanzo francese

2005: L'elisir dell'oblio di Pierre Pevel 2006: I figli della vedova di Henri Lœvenbruck 2007: 1794 (L'Enjomineur, t.3) di Pierre Bordage 2008: Il trono d'ebano di Thomas Day 2009: Vincere la guerra: una storia dell'Antico Regno di Jean-Philippe Jaworski 2010: Segugio dell'elmo di Justine Niogret 2011: Cytheriae di Charlotte Bousquet 2012: Il gesto del sesto regno di Adrien Tomas 2013: Il pozzo dei ricordi di Gabriel Katz 2014: Nemmeno Morto di Jean-Philippe Jaworski 2015: Manesh di Stefan Platteau 2016: The Legacy of the Passing Kings di Manon Fargetton 2017: Diario di un mercante dei sogni di Anhelme Hauchecorne 2018: La desolazione (Arkane, t. 1) di Pierre Bordage 2019: Donne di argilla e vimini di Robert Darvel 2020: Ballando con gli elfi di Catherine Dufour 2021: Thecel di Leo Henry

Miglior romanzo straniero

2005: Il fratello iniziato da Sean Russell (trad. Pierre Goubert) 2006: I fantasmi dell'Umbria di Patricia A. McKillip (trad. Pascal Tilche) 2007: The Tear and The Dreaming Horseman (The Shaman Soldier, t. 1 & 2) di Robin Hobb (trad. Arnaud Mousnier-Lompré) 2008: Orizzonti rosso sangue (Les Bastards Gentilshommes, t. 2) di Scott Lynch (trad. Olivier Debernard) 2009: King of the Morning, Queen of the Day di Ian McDonald (trad. Jean-Pierre Pugi) 2010: Sister of the Swans di Juliet Marillier (trad. Hélène Bury) 2011: Lamento di Ken Scholes (trad. Olivier Debernard) 2012: Il bacio del rasoio di Daniel Polansky (trad. Patrick Marcel) 2013: The Alloy of Justice di Brandon Sanderson (trad. Mélanie Fazi) 2014: Chi ha paura della morte? di Nnedi Okorafor (trad. Laurent Philibert-Caillat) 2015: Like a Tale di Graham Joyce (trad. Louise Malagoli) 2016: Una storia naturale dei draghi (Memorie di Lady Trent, t.1) di Marie Brennan (trad. Sylvie Denis) 2017: Rifugio 3/9 di Anna Starobinets (trad. Raphaëlle Pache) 2018: Dark Underground Cities di Lisa Goldstein (trad.