Olanda

Article

July 3, 2022

I Paesi Bassi (in olandese: Nederland), in forma lunga il Regno dei Paesi Bassi (Koninkrijk der Nederlanden), sono un paese transcontinentale il cui territorio metropolitano si trova nell'Europa occidentale (anche, in senso più ristretto e secondo alcune interpretazioni, in Europa settentrionale). Confinanti con il Belgio a sud e la Germania a est, i Paesi Bassi hanno anche un confine con la Francia sull'isola di Saint-Martin (Caraibi). Una monarchia costituzionale con 17,2 milioni di abitanti nel 2019, il regno ha come capitale la città di Amsterdam (più precisamente come capitale costituzionale), sebbene le istituzioni governative - esecutive, legislative e giudiziarie - abbiano sede a La Hague. Il re, attualmente Guillaume-Alexandre, è il capo di stato. È amministrato in quattro territori autonomi: Aruba, Curaçao, Saint-Martin e il territorio europeo, a sua volta suddiviso in dodici province, a cui si aggiungono altri tre comuni a statuto speciale, situati nella parte d'oltremare (Bonaire, Saba e Saint-Eustache ). Geograficamente il Paese ha caratteristiche uniche, avendo una delle altitudini medie più basse al mondo (da cui il nome): circa un quarto del territorio in Europa si trova al di sotto del livello del Mare del Nord, che lo bagna. e nord ,,. Il 18,41% della superficie totale dei Paesi Bassi è ricoperta d'acqua. I territori ora uniti come i Paesi Bassi sono, nella loro storia, relativamente indipendenti da qualsiasi potere reale centralizzato, prima del XVI secolo, sebbene inclusi nel Sacro Romano Impero. Mentre Carlo V affermava l'unità nazionale nel 1549, suo figlio, Filippo II, vide la rivolta degli abitanti dei Paesi Bassi contro la sua autorità durante la Guerra degli ottant'anni. La Repubblica si fonda quindi sulla sua sconfitta. Il nuovo Stato sta vivendo un "secolo d'oro" quando costituisce un impero coloniale, le cui vestigia sono i territori caraibici oggi conservati, portando la sua influenza culturale e artistica a livello mondiale. Indebolito dalle guerre napoleoniche e dalla cattura della sua flotta navale, il paese divenne regno d'Olanda nel 1806 e non tornò a un regime repubblicano quando i francesi se ne andarono nel 1815. Fu uno dei primi stati al mondo ad avere un sistema parlamentare eletto che non viene rovesciato. Dal 1848, i Paesi Bassi furono governati come democrazia parlamentare sotto l'influenza di Johan Thorbecke, durante il regno di Guglielmo II. Con una lunga tradizione di tolleranza sociale, sono generalmente visti come un paese progressista e innovativo, con l'abolizione della pena di morte nel 1870, la legalizzazione del suffragio femminile nel 1917 e la depenalizzazione relativamente precoce dell'aborto, della prostituzione, dell'eutanasia e di alcune droghe. Nel 1868, il poeta francese Charles Baudelaire descrisse i Paesi Bassi come un luogo "dove tutto è bello, ricco, pacifico, onesto", prima di aggiungere: "paese singolare, superiore agli altri". Rimanendo neutrali durante la prima guerra mondiale e impegnati nel campo alleato durante la seconda, i Paesi Bassi firmarono, nel 1945, con Belgio e Lussemburgo, il trattato economico dell'unione doganale del Benelux, negoziato durante il conflitto dai governi in esilio. dei tre paesi di Londra. Successivamente, nella sua storia contemporanea, il Paese diventa uno dei membri fondatori dell'ONU, dell'UE, della NATO, dell'OCSE e dell'OMC. La costruzione del Piano del Delta, un sistema di protezione della terra dal mare, una delle Sette Meraviglie del mondo moderno, è stata completata nel 1997, dopo 47 anni di lavori. Nel 2001, il paese è diventato il primo al mondo a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso, mentre l'anno successivo è stato adottato l'euro come valuta, in sostituzione del fiorino olandese. fi