Partito Unionista dell'Ulster

Article

July 3, 2022

L'Ulster Unionist Party (in inglese: Ulster Unionist Party, UUP) è un partito politico dell'Irlanda del Nord. Conservatore, difende l'unione dell'Irlanda del Nord nel Regno Unito e riceve quindi un voto essenzialmente protestante. È membro dell'Alleanza dei conservatori e riformisti europei. Dal 27 maggio 2021 il suo leader è Doug Beattie.

Storia

Fondata nel 1905, l'UUP ha dominato a lungo la regione. Tra la creazione del Parlamento nordirlandese nel 1921 (alla vigilia della firma del Trattato anglo-irlandese, che diede vita allo Stato libero irlandese), e la sua abolizione nel 1972 (quando l'Irlanda del Nord tornò al controllo diretto di Londra), la regione era continuamente governata dall'UUP. Ad ogni elezione, il partito è riuscito a raccogliere la maggioranza dei voti protestanti, anche se ciò significava fomentare tensioni religiose in modo che la divisione interconfessionale rimanesse una priorità. La maggior parte dei suoi leader proveniva dall'Orange Order, una potente associazione massonica fondata per contrastare la diffusione del cattolicesimo. Durante gli anni '60, quando un movimento per i diritti civili chiedeva la riforma e la fine delle pratiche discriminatorie nei confronti della minoranza cattolica, il partito era diviso sull'atteggiamento da adottare. I militanti più radicali, contrari a qualsiasi concessione, si sono raggruppati all'interno del Partito Democratico Unionista (DUP) e alcuni hanno formato violenti gruppi paramilitari. Alla fine degli anni '90, a seguito dell'Accordo del Venerdì Santo volto a porre fine al conflitto nell'Irlanda del Nord, l'UUP ha perso la sua posizione dominante a favore del suo rivale, il DUP. Dopo le elezioni britanniche del maggio 2005, il partito ha tenuto un solo seggio parlamentare a Westminster (su 18 in rappresentanza dell'Irlanda del Nord), occupato da Sylvia Hermon, invece di sei parlamentari nel 2001, ottenendo 127.314 voti o il 17,7% dei voti, in particolare a favore del Partito Democratico Unionista (DUP). In questo momento, l'unico membro è indipendente. A causa di un accordo elettorale raggiunto con il Partito conservatore britannico, l'UUP è in corsa con esso alle elezioni per la Camera dei Comuni e il Parlamento europeo sotto l'etichetta "Ulster Conservatives and Unionists - New Force". Come il suo omologo conservatore, è entrato a far parte del nuovo gruppo di conservatori e riformatori europei il 22 giugno 2009, all'interno del Parlamento europeo. Dopo aver perso il suo unico seggio a Westminster nel 2010, il partito ne ha riguadagnati due alle elezioni del 2015. Non ha vinto seggi alle elezioni del 2017 e del 2019. 'Unione Europea.

Risultati delle elezioni

Elezioni generali del Regno Unito

Elezioni parlamentari dell'Irlanda del Nord

Elezioni europee

Note e riferimenti

Collegamenti esterni

(it) Sito ufficiale Portale della politica del Regno Unito Portale dell'Irlanda del Nord Portale del conservatorismo