Pandemia di covid-19

Article

May 24, 2022

La pandemia di Covid-19 è una pandemia di una malattia infettiva emergente, chiamata malattia del coronavirus 2019 o Covid-19, causata dal coronavirus SARS-CoV-2. È apparso il 16 novembre 2019 a Wuhan, provincia di Hubei (Cina centrale), prima di diffondersi in tutto il mondo. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) prima allerta la Repubblica popolare cinese e gli altri suoi Stati membri, quindi dichiara lo stato di emergenza sanitaria di interesse internazionale il 30 gennaio 2020. L'11 marzo 2020 l'epidemia di Covid-19 è stata dichiarata pandemia, dall'OMS, che ha chiesto misure di protezione essenziali per prevenire la saturazione dei servizi di terapia intensiva e per rafforzare l'igiene preventiva (eliminazione del contatto fisico, baci e strette di mano, fine di folle nonché viaggi e spostamenti non necessari, promozione del lavaggio delle mani, attuazione della quarantena, ecc.). Per frenare la formazione di nuove fonti di contagio e preservare le capacità di accoglienza dei propri ospedali, molti Paesi stanno decidendo misure di contenimento, chiudendo le frontiere e cancellando eventi sportivi e culturali. Queste decisioni hanno conseguenze economiche, sociali e ambientali e pongono incertezze e paure sull'economia globale e sull'istruzione, la salute ei diritti fondamentali delle popolazioni. Nel maggio 2021, l'osservazione è che l'impatto globale di Covid-19 potrebbe non essere stimato un giorno, quindi "stiamo ancora discutendo dei risultati dell'influenza spagnola" di un secolo fa, ricorda il demografo Stéphane Helleringer, per quale questa domanda "occuperà demografi ed epidemiologi per molti anni".

Etimologia e genere

Cronologia della pandemia di Covid-19

Dalla comparsa della SARS e poi della MERS, una nuova pandemia di coronavirus era attesa e annunciata da vari esperti del settore. Secondo studi filogenetici pubblicati tra febbraio e maggio 2020, la malattia compare tra ottobre e dicembre 2019, e più precisamente alla fine di novembre. Tuttavia, in uno studio pubblicato nel giugno 2020, i ricercatori dell'Università di Barcellona annunciano di aver trovato la presenza di questo virus in campioni congelati di acque reflue di Barcellona, ​​prelevati il ​​12 marzo 2019. Secondo le informazioni note nel febbraio 2020, il primo paziente diagnosticato (stimato all'epoca come paziente zero) è stato identificato il 1° dicembre 2019 a Wuhan, nella provincia di Hubei, nella Cina centrale. Il 16 dicembre 2019 si registrava il primo ricovero. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) inizialmente allerta la Repubblica popolare cinese e gli altri suoi Stati membri, quindi dichiara lo stato di emergenza sanitaria di interesse internazionale il 30 gennaio, quando in Cina si registrano 10.000 contaminazioni e 213 decessi. Dalla sua creazione il 7 aprile 1948, l'OMS ha dichiarato un'emergenza internazionale solo cinque volte. Il 13 gennaio 2020 è stato scoperto un primo caso al di fuori della Cina continentale. Colpite anche due navi da crociera (la MS Westerdam e la Diamond Princess). Il numero totale di malati fuori dalla Cina ha superato i 1.500 a metà febbraio [Rif. necessario] Da gennaio 2020, il governo cinese sta attuando procedure di contenimento e mette in quarantena diverse città e poi un'intera regione, chiudendo molti siti pubblici e dispiegando mezzi sanitari.[senza fonte] La malattia si sta diffondendo al di fuori della Cina già a gennaio , e il 25 febbraio 2020, il numero di nuovi casi segnalati ogni giorno al di fuori della Cina è superiore a quello del paese. L'11 marzo 2020, l'epidemia di Covid-19 è stata dichiarata pandemia dall'OMS, che ha chiesto misure di protezione essenziali per p