Medio Evo

Article

August 17, 2022

Il Medioevo è un periodo della storia europea, che va dalla fine del V secolo alla fine del XV secolo, che inizia con il declino dell'Impero Romano d'Occidente e termina con il Rinascimento e le Grandi Scoperte. Collocato tra l'Antichità e l'età moderna, il periodo è suddiviso tra l'Alto Medioevo (V-X secolo), il Medioevo centrale (XI-XIII secolo) e il tardo Medioevo (XIV-XV secolo). Lo spopolamento, la deurbanizzazione e le migrazioni dalla tarda antichità continuarono durante l'Alto Medioevo e gli invasori barbari fondarono nuovi regni sui territori dell'ex Impero Romano d'Occidente. Il periodo è segnato da profondi cambiamenti sociali e politici; la rottura con l'Antichità classica non è però completa. La parte orientale dell'Impero Romano sopravvive agli sconvolgimenti geopolitici del periodo e rimane una potenza leader sotto il nome di Impero Bizantino. Tuttavia, nel VII secolo perse gran parte dei suoi territori in Medio Oriente e Nord Africa a beneficio dei califfati musulmani. In Occidente, la maggior parte dei regni incorporò molte istituzioni romane, mentre l'espansione del cristianesimo fu segnata dalla costruzione di molti monasteri. Sotto la dinastia carolingia, i Franchi stabilirono un impero che copriva la maggior parte dell'Occidente cristiano nel IX secolo prima di declinare a causa di tensioni interne e attacchi vichinghi a nord, ungheresi a est e saraceni a sud. Dopo l'anno 1000, durante il medioevo centrale, la popolazione europea aumentò notevolmente grazie alle innovazioni tecniche, che consentirono un aumento delle rese agricole. La società si riorganizzò secondo i sistemi della signoria, l'organizzazione dei contadini in comunità che coltivavano la terra per conto dei nobili, e il feudalesimo, la struttura politica con cui i cavalieri e la bassa nobiltà prestavano servizio nell'esercito del loro signore in cambio di il diritto di sfruttare i loro feudi. Quest'ultima istituzione conobbe un declino alla fine del Medioevo a causa degli sforzi di accentramento guidati dai vari governanti la cui autorità fu rafforzata a scapito di quella dei signori locali. Le Crociate, lanciate per la prima volta nell'XI secolo, sono spedizioni militari compiute in nome della fede cattolica; sono principalmente destinati a prendere il controllo della Terra Santa dai musulmani, ma anche a credenze ritenute eretiche in Europa. La vita intellettuale è segnata dalla scolastica che cerca di conciliare fede e ragione e dalla comparsa delle università nelle grandi città. La filosofia di Tommaso d'Aquino, i dipinti di Giotto, la poesia di Dante e Chaucer, i racconti di Marco Polo e l'architettura delle grandi cattedrali gotiche come quella di Chartres sono tra le più grandi realizzazioni di questo periodo. Il tardo medioevo fu segnato da carestie, peste nera e guerre che ridussero notevolmente la popolazione dell'Europa occidentale mentre la Chiesa cattolica attraversava profonde crisi politiche. I cambiamenti culturali e tecnologici del periodo trasformarono tuttavia la società europea e aprirono la strada al Rinascimento e ai tempi moderni.

Definizione

Il Medioevo è uno dei tre principali periodi storici utilizzati per analizzare la storia dell'Europa con l'antichità e l'età moderna. Gli scrittori medievali dividevano la storia in periodi di ispirazione biblica come le "sei età del mondo" e consideravano il loro tempo come l'ultimo prima della fine del mondo. Quando parlavano del periodo in cui vivevano, lo chiamavano “moderno”. Nel 1330, l'umanista e poeta Petrarca chiamò l'era precristiana