Mosca

Article

June 27, 2022

Mosca (russo: Москва, Moskva, [mɐˈskva]) è la capitale della Russia e conta circa 12.600.000 abitanti intramurali (2017) su un'area di 2.510 km2, che la rendono la città più popolosa del paese. dall'Europa. Amministrativamente Mosca fa parte del Distretto Federale Centrale ed ha lo status di città di importanza federale che le conferisce lo stesso livello di autonomia degli altri sudditi della Russia. È quasi isolato nell'oblast di Mosca, ma è amministrativamente indipendente da esso. I suoi abitanti sono i moscoviti. Mosca si trova nella parte europea della Russia nel mezzo di una regione di pianura. La sua elevata latitudine gli conferisce un clima freddo e continentale. Il Cremlino, il suo cuore storico, è costruito su una collina che domina la riva sinistra del fiume Moscova. Mosca ha avuto un ruolo centrale nella storia russa. Piccolo punto d'appoggio militare creato intorno al 1150 a nord della Rus' di Kiev, subentrò gradualmente a Kiev, dopo la decomposizione politica di questo stato e le invasioni mongole del XIII secolo. Diventa capitale del Granducato di Mosca, Zarat di Russia poi dell'Impero Russo che gradualmente estende il suo territorio fino al confine con la Polonia ad ovest, la Crimea a sud e l'Oceano Pacifico nell'is. Perse il suo ruolo di capitale a favore di San Pietroburgo quando Pietro il Grande all'inizio del XVIII secolo decise di modernizzare il suo paese con la marcia forzata. Tuttavia, nel corso dei secoli XVIII e XIX, Mosca divenne un importante centro industriale e il cuore della rete di comunicazioni ferroviarie e stradali di un paese che oggi è una delle grandi potenze europee. La Rivoluzione d'Ottobre del 1917 restituì a Mosca il ruolo di capitale e istituì un regime comunista che accelerò l'industrializzazione della città in due decenni e quadruplica la popolazione, che passò da uno a quattro milioni di abitanti. Scampata per un pelo all'occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale, la città tornò a una crescita economica e demografica sfrenata alla fine di essa. Diventa la capitale di una delle due superpotenze mondiali. Il crollo del regime comunista nel 1991 ha determinato una profonda trasformazione della città che ha quasi completamente abbandonato il suo ruolo di centro industriale a favore di una posizione di polo terziario completamente convertito all'economia di mercato. La costruzione del Moscow International Trade Center è un simbolo di questa trasformazione. Mosca concentra una parte particolarmente ampia della ricchezza economica del Paese: produce il 25% del PIL della Russia. La città è sede di numerose istituzioni accademiche e culturali del paese. Ma questo cambiamento non è avvenuto senza causare problemi, le differenze socio-economiche sono diventate notevoli: una parte della popolazione si è notevolmente arricchita, mentre l'aumento del costo della vita ha peggiorato le condizioni di vita dei più modesti. Mosca fatica ad adeguare le proprie strutture stradali all'esplosione del parco mezzi privati ​​e ad una crescita demografica che continua in un contesto nazionale ancora depresso su questo piano. Mosca ha un importante patrimonio artistico e architettonico, tra cui tre gruppi elencati come Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Questi includono il Cremlino con i suoi palazzi e chiese, la Cattedrale di San Basilio sulla Piazza Rossa, la Galleria Tretyakov, il Convento di Novodevichy, la Chiesa di Kolomenskoye e i sette grattacieli stalinisti.

Geografia

Situazione

Mosca è 893 km a est-sud-est di Helsinki, 1.151 km a est-nord-est di Varsavia, 1.569 km a nord-est di Budapest, 1.649 km a nord-ovest di Tbilisi, 2.273 km a ovest-nord-ovest di Nursoultan e 4.635 km a nord