Marocco

Article

June 27, 2022

Il Marocco (in arabo: المغرب, al-Maġrib; in Amazigh: ⵍⵎⵖⵔⵉⴱ, Lmeɣrib), o dal 1957, in forma estesa, il regno del Marocco, precedentemente chiamato Impero Cherifiano, è uno stato unitario regionalizzato situato nel Nord Africa. Il suo regime politico è una monarchia costituzionale. La sua capitale amministrativa e politica è Rabat e la sua città più grande, nonché la sua capitale economica, è Casablanca. Geograficamente è particolarmente caratterizzato da zone montuose o desertiche ed è uno dei pochi paesi - insieme a Spagna e Francia - ad avere coste sul Mar Mediterraneo da una parte e sull'Oceano Atlantico dall'altra. . La sua popolazione è di quasi 34 milioni di abitanti (censimento 2014) e la sua superficie di 446.550 km2 (47,51 ab./km2), ovvero 710.850 km2 compreso il Sahara occidentale, - già "Sahara spagnolo", considerato territorio non autonomo dalla Nazioni Unite - di cui amministra di fatto circa l'80% e che rivendica nella sua totalità, proprio come il Fronte Polisario. La sua cultura è stata berbero-araba per diversi secoli e si è diffusa principalmente nel Maghreb e nella Spagna meridionale. I marocchini sono principalmente di fede musulmana. Con una presenza di ominidi risalente a circa 700.000 anni e abitato fin dalla preistoria da popolazioni berbere, lo stato marocchino, come entità separata, fu fondato nel 789 da Idris I. Inoltre, fa parte delle Nazioni Unite, della Lega Araba, dell'Unione Africana, dell'Unione del Maghreb Arabo, dell'Organizzazione della Cooperazione Islamica, dell'Organizzazione Internazionale della Francofonia, del Gruppo dei 77, dell'Unione per il Mediterraneo e candidato all'adesione all'ECOWAS. La costituzione marocchina definisce l'islam, l'arabismo e l'amazighismo come “componenti fondamentali” dell'identità del popolo marocchino. L'Islam è lì definito come religione di Stato, Stato che garantisce a tutti il ​​libero esercizio del culto.

Toponomastica

La parola "Marocco" deriva dal berbero Ameṛṛuk, in tifinagh: "ⴰⵎⵕⵕⵓⴽ", essendo il diminutivo di "Amurakuc", nome originario di "Marrakech", e a sua volta dal berbero "ⴰⵎⵓⵔ ⵏ ⵡⴰⴽⵓⵛ" (love n wakouch) che significa in berbero "terra / parte di Dio", o "terra sacra". Il nome arabo al-Maghrib (in arabo: المغرب) significa "il sole al tramonto". Per i riferimenti storici, storici e geografi arabi medievali hanno fatto riferimento al Marocco come al-Maghrib al-Aqsa (in arabo: المغرب الأقصى, che significa "l'Occidente più lontano") per distinguerlo dalle vicine regioni storiche chiamate al-Maghrib al-Awsat (in arabo: المغرب الأوسط, che significa "il Medio Occidente") e al-Maghrib al-Adna (in arabo: المغرب الأدنى, che significa "l'Occidente più vicino"). Il nome inglese Morocco deriva dai nomi spagnoli e portoghesi Marruecos e Marrocos. Questi ultimi derivano da "Marrakech", nome latino dell'antica capitale almoravide e almohade; il nome "Marrakech" è ancora usato direttamente dagli iraniani per designare il Marocco (in persiano: مراکش). In Turchia, invece, il Marocco si chiama Fas, nome derivato dall'altra sua capitale storica: Fez. Il nome francese Maroc deriva, intanto, dal nome portoghese di Marrakech, Marrocos, pronunciato con l'accento del Portogallo Marrocosh (maʁɔkɔʃ), città al centro del paese, fondata nel 1062 e che fu capitale di tre dinastie (quella dei gli Almoravidi, gli Almohadi e i Saadiani). Da questa pronuncia derivano anche Marruecos (in spagnolo), Marocko (in svedese), Morocco (in inglese), e Marokko (in tedesco, norvegese e olandese), i persiani li chiamano Marakech. I turchi lo chiamano Fas, che deriva dal nome dell'antica capitale del Marocco sotto il