Libano

Article

August 11, 2022

Il Libano (in arabo: لبنان / lubnān), in forma lunga Repubblica libanese (in arabo: الجمهورية اللبنانية / al-jumhūriyya al-lubnāniyya), è uno stato del Medio Oriente. In gran parte montuoso, condivide i suoi confini con la Siria a nord e ad est per 376 km, Israele a sud per 79 km e, al largo dei suoi 220 km di costa nel bacino levantino (parte orientale del Mar Mediterraneo) a ovest, con Cipro (cioè l'Unione Europea). Beirut è la sua capitale. La lingua ufficiale è l'arabo. Il francese, avendo perso questo status, è ancora menzionato nella costituzione: è una lingua secondaria, ancora utilizzata a livello ufficiale, come sulla moneta nazionale e negli istituti ufficiali, ma utilizzata anche a livello di istruzione. La valuta ufficiale è la sterlina libanese. La costituzione del Libano non è laica ma multiconfessionale: il Paese ha un sistema politico basato su una distribuzione del potere proporzionale al peso demografico di ciascuna confessione, considerata come comunità costitutiva ad immagine del vecchio sistema. Ottomano». nazioni religiose”. Come entità geopolitica e per come esiste all'interno dei suoi attuali confini, lo Stato libanese è stato creato nel 1920 con il nome di "Grand Liban" dalla Francia (l'alto commissario francese in Libano era allora il generale Gouraud) con l'aggiunta del territorio. moutassarifate del Monte Libano (entità autonoma dell'Impero ottomano) di territori che appartenevano ai due wilayet ottomani di Beirut e Damasco. La Francia fu allora, in seguito allo smantellamento dell'Impero ottomano, incaricata dalla Società delle Nazioni di amministrare e organizzare alcuni territori ex-ottomani. Nel 1926 il Libano adottò la sua prima costituzione, divenne ufficialmente una repubblica, prese il nome di Repubblica Libanese e creò le cariche di Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio dei ministri. La sua storia, il suo sistema politico e la varietà della sua cultura, la sua demografia religiosa e la sua geografia ne fanno un paese a parte e originale del Medio Oriente. Il Libano, nel corso dei secoli ha fatto parte di varie civiltà. È anche rinomata per la sua gastronomia, la sua storia, la sua cultura e per la sua musica. Tra la sua indipendenza e l'inizio della guerra civile interreligiosa che lo ha devastato dal 1975 al 1990, il Paese ha vissuto un periodo di relativa prosperità economica e stabilità politica, grazie alla forte crescita dei settori turistico e agricolo, nonché finanziario e dei servizi. (banche, assicurazioni, ecc.). In questo periodo, il paese è quindi considerato come la "sicuro nel Levante" e come "Svizzera in Medio Oriente", per il suo potere finanziario. Subito dopo la fine della guerra civile, sono stati compiuti grandi sforzi per ricostruire le infrastrutture del Paese e un'economia vitale, attraverso colossali investimenti da parte dello Stato, dell'Arabia Saudita, dell'Unione Europea e degli Stati Uniti di alcuni Paesi del Golfo Persico. Pertanto, l'HDI del Libano è sceso da 0,677 nel 1990 a 0,803 nel 2008. Inoltre, all'inizio del 2006, il paese ha raggiunto un livello di stabilità relativamente elevato e la ricostruzione di Beirut è entrata nella sua fase intensiva. La capitale era allora conosciuta come la “Parigi del Medio Oriente”. Nel 2009, Beirut, liberata dalle sue rovine, è stata classificata come "la prima città da visitare" dal New York Times. Tuttavia, la guerra israelo-libanese del 2006 ha posto fine all'afflusso turistico e ha causato danni stimati in circa 3 miliardi di dollari, per non parlare del conseguente rallentamento economico. Anche il Libano rimane un paese molto diseguale, dove l'1% più ricco detiene il 40% della ricchezza.

Etimologia

Il nome Libano deriva dalla radice semitica lbn (in fenicio 𐤋𐤁𐤍