Leiria

Article

June 28, 2022

Leiria è una città portoghese, capitale del distretto di Leiria, situata nella regione del Centro, suddivisione della regione di Leiria. La città conta 65.000 abitanti. Leiria è il capoluogo di un comune di 564,66 km2, con 128.640 abitanti (2021), suddivisi in 18 freguesias (parrocchie civili). La città è delimitata a nord / nord-est dal comune di Pombal, a est da Ourém, a sud da Batalha e Porto de Mós e a sud-ovest da Alcobaça. Ad ovest, il distretto è delimitato dalla costa atlantica. La città di Leiria si trova alla confluenza di due fiumi, il Lis e il Lena. Il comune ricevette il suo primo statuto da Alfonso I, primo re del Portogallo, nel 1142, con il nome di Leirena. Con una gastronomia varia e con tradizioni riconosciute, il paese è ricco di storia, come testimoniano il Castello del paese e il Santuario della Madonna dell'Incarnazione. Nella regione di Leiria ci sono terme a Monte Real, spiagge come Vieira de Leiria e Pedrógão, una laguna a Ervideira e il bosco comunale di Marrazes. Il festival annuale si svolge tra il 1 maggio e il 25 maggio e fa parte della tradizione della regione. Il 22 maggio è un giorno festivo in città. Infatti, in questo giorno si celebra la Madonna dell'Assunta (Nossa Senhora da Assunção).

Suddivisioni

Il comune di Leiria ha 18 parrocchie (freguesia, in portoghese), ecco l'elenco:

Storia

La regione in cui si trova Leiria è stata a lungo abitata, anche se la sua storia antica rimane piuttosto oscura. I Turduli, un popolo indigeno della penisola iberica, stabilirono un villaggio vicino all'attuale città di Leiria (circa 7 km). Questo borgo fu poi occupato dai Romani, che lo ampliarono con il nome di Collippo. Le rocce dell'antica città romana furono utilizzate nel Medioevo per costruire parte di Leiria. Poco ci è pervenuto dell'epoca in cui la zona era occupata dai Visigoti, ma durante il periodo arabo Leiria era già una città con un luogo. La moresca Leiria fu catturata nel 1135 dal primo re del Portogallo, Alfonso Henriques, durante la Reconquista. Questa località fu brevemente occupata dai Mori nel 1137, e successivamente nel 1140. Nel 1142 Alphonse Henriques riconquistò Leiria, e da quest'anno risale il primo statuto della città, assegnato per stimolare la colonizzazione della zona. Leiria fu nuovamente attaccata dai Mori nel 1190 e nel 1195, venendo infine conquistata dal re Sancho I, secondo re del Portogallo. I due re, Afonso Henriques e Sancho I, si sforzarono di ricostruire i bastioni e il castello del villaggio, per prevenire ulteriori incursioni moresche. La maggior parte della popolazione viveva all'interno delle mura della città, ma già nel XII secolo parte della popolazione viveva fuori dalle sue mura. La chiesa più antica di Leiria, la Chiesa di São Pedro fu costruita in stile romanico nell'ultimo quarto del XII secolo, fungeva da parrocchia esterna dei bastioni. Durante il Medioevo, l'importanza del borgo aumentò, e fu sede di diverse cortes (specie di assemblee feudali). La prima di queste assemblee si tenne a Leiria nel 1245, durante il regno del re Alfonso II (Afonso in portoghese). All'inizio del XIV secolo, nel 1324, il re Denis I fece erigere la torre del mastio del castello di Leiria, come testimonia un'iscrizione nella torre. Questo re costruì anche una residenza reale a Leiria, che oggi non esiste più, e visse per molti anni nella città, che poi diede in feudo a sua moglie, la regina Santa Isabella. Il re ordinò anche la piantagione della famosa pineta di Leiria (Pinhal de Leiria), vicino alla costa atlantica. Successivamente, il legno di questa foresta verrà utilizzato per costruire le navi utilizzate durante i Grandi Decenni.