L'Avana

Article

May 24, 2022

L'Avana (in spagnolo: La Habana [la aˈβana], ufficialmente Ciudad de La Habana) è la capitale e il centro economico di Cuba. Questa città portuale è anche una delle quindici province cubane. La città/provincia conta 2,4 milioni di abitanti, mentre l'area metropolitana ne conta oltre 3,7 milioni, facendo dell'Avana la città più grande dei Caraibi. La città si estende per 720 chilometri quadrati principalmente a ovest ea sud di una baia, a cui si accede attraverso uno stretto passaggio, e che è divisa in tre porti: Marimelena, Guanabacoa e Atarés. Il fiume Almendares attraversa la città da sud a nord e sfocia nello Stretto della Florida a poche miglia a ovest della baia. Il re Filippo II di Spagna concesse lo status di città dell'Avana nel 1592 e un decreto reale del 1634 ne riconobbe l'importanza designandola ufficialmente come "Chiave del Nuovo Mondo e baluardo dei Caraibi". Anche lo stemma dell'Avana reca questa iscrizione. Gli spagnoli iniziarono a costruire fortificazioni e nel 1553 trasferirono la residenza del governatore da Santiago de Cuba, all'estremità orientale dell'isola, all'Avana, conferendole di fatto il rango di capitale. Nel 1607 l'Avana fu designata capitale dell'isola da un ordine reale che divideva anche il paese in due governi: uno a L'Avana e l'altro a Santiago, il secondo subordinato al primo. Oggi l'Avana è il centro del governo cubano e vi hanno sede vari ministeri. È anche il centro economico e culturale dell'isola.

Etimologia

Secondo gli storici, l'origine della parola Habana deriva dal cacique taino Habaguanex. Diego Velasquez nel suo rapporto al re di Spagna, menziona che Habaguanex è il nome del capo della tribù che controllava la regione quando i conquistadores arrivarono a Cuba. Una leggenda narra che Habana fosse il primo nome della figlia di Habaguanex, ma nessuna fonte storica conferma questa versione.

Geografia

L'attuale posizione della città è sulla costa nord dell'isola di Cuba e nella parte occidentale di essa. L'Avana si affaccia quindi sullo Stretto della Florida. Più localmente, la città si estende principalmente a ovest e a sud di una baia, si tratta infatti di una rada, chiusa da uno stretto imbocco per accogliere la presenza di strutture portuali, e la cui periferia è costellata di insenature, le tre principali i cui nomi sono "Marimelena", "Guanabacoa" e "Atarés". L'Avana è attraversata dai fiumi Almendares, Martín Pérez, Quibú, Cojímar e Bacuranao (es). Il fiume Almendares attraversa la città da sud a nord, sfociando nello Stretto della Florida a poche miglia a ovest della baia. La città raggiunge la sua massima altitudine (60 m) all'altezza del costone calcareo che si erge ad est della città e culmina nei dintorni di La Cabaña ed El Morro, dove le fortificazioni dell'epoca coloniale dominano la baia. La sua posizione centrale nelle Indie Occidentali ne fece una città importante durante la colonizzazione spagnola.

Clima

L'Avana, come la maggior parte di Cuba, gode di un clima tropicale. Le temperature medie variano dai 22°C di gennaio e febbraio ai 28°C di agosto. Il termometro raramente scende sotto i 10°C. La temperatura più bassa mai registrata a Cuba è stata di 0°C a Bainoa, nella provincia dell'Avana. Le precipitazioni sono più intense a giugno e ottobre, e meno da dicembre ad aprile. La media annua è quindi di 1.200 mm. Gli uragani colpiscono regolarmente l'isola, ma la maggior parte delle volte colpiscono la costa meridionale dell'isola; quindi, la distruzione all'Avana è meno importante che nel resto del paese. Il clima è savana tropicale con inverno secco (Aw secondo la classificazione Köppen), tutte le temperature