Frank Margerin

Article

July 3, 2022

Frank Margerin è un autore di fumetti francese nato il 9 gennaio 1952 a Parigi.

Biografia

Infanzia e formazione

Frank Margerin è nato il 9 gennaio 1952, nato da padre pittore e madre ritrattista a Parigi. Ha trascorso gran parte della sua infanzia in un HLM a Porte d'Asnières. I primi anni della sua vita furono piuttosto sereni, anche se il divorzio dei suoi genitori all'età di tre anni lo spinse un po' di più a rifugiarsi nel disegno. A scuola, intrattiene la galleria caricaturando i suoi insegnanti ai margini dei suoi taccuini. Incoraggiato da coloro che lo circondavano, il giovane Frank divenne gradualmente consapevole dei suoi talenti artistici. Dopo il terzo, su consiglio di un amico del padre (anch'egli pittore), Margerin si iscrisse alla Scuola di Arti Applicate. È appassionato delle lezioni e, nonostante l'atmosfera sia piuttosto leggera, si diploma quattro anni dopo. Con in tasca il diploma di laccatore e disegnatore tessile, il giovane tende ad avvicinarsi al fumetto. Quindi convive con i suoi compagni "Zarza" in un padiglione suburbano a Châtillon e fa lavoretti come istruttore di asilo nido. Margerin incontra alcune agenzie pubblicitarie che trovano il suo stile piuttosto divertente e lo incoraggiano a rivolgersi invece ai fumetti. Nel 1978, subentrando a Philippe Poncet de la Grave, disegna alcune vignette e fumetti per le gomme da masticare Malabar, per un anno; allo stesso tempo, disegna per Métal hurlant. Alla fine saranno le affascinanti riviste Lui e Playboy a pubblicare le sue prime illustrazioni.

Margerin si unisce a Metal Hurlant

Nel 1975 incontra Jean-Pierre Dionnet, che commissiona le sue prime tavole per Métal hurlant. Un giorno, da Nathan, Margerin incontra Bernard Farkas, uno dei quattro fondatori di Métal hurlant, che gli consiglia di incontrare il suo caporedattore Jean-Pierre Dionnet. Gli suggerì di realizzare un fumetto di quattro pagine su questa rivista specializzata in fumetti di fantascienza e pubblicata da Les Humanoïdes associés. Margerin avrebbe preferito Pilote, più conosciuto all'epoca e che leggeva fin dalla prima infanzia, ma colse l'occasione di Farkas. Ha realizzato le sue prime vere tavole e ha inventato per la prima volta una sceneggiatura: sarebbero stati Simone e Léon. La sua partecipazione alla rivista durerà fino all'ultimo numero, nel 1987. Nel frattempo Margerin produceva album e il suo disegno completo, che alcuni inserzionisti rifiutarono nei suoi primi giorni, divenne di moda. L'autore firma le copertine dei dischi per Olivier Lorquin, Nino Ferrer e per l'album umanitario Ethiopia. Cartoline, locandine cinematografiche (La Smala), pubblicità e volantini di ogni genere, il designer lavora su molti media. Per quanto riguarda la musica, ha formato con il suo compagno di studi Denis Sire il gruppo Los Crados, che sarebbe poi diventato con successo Dennis' Twist negli anni 1987-88.

Nascita di Luciano

Sebbene si sia sempre rifiutato di creare un eroe ricorrente, Margerin si concentra su Lucien, il rocker ribelle delle banane, che gradualmente si afferma sulle storie. Dapprima grassoccio con grosse basette, Lucien il delinquente si è affinato fisicamente e mentalmente nel corso degli anni fino a diventare il personaggio centrale delle storie. Accompagnato dai suoi fedeli amici Ricky (ispirato da Frentzel, un amico dell'autore) e Gillou (ispirato da suo fratello), Lucien abbandonò gradualmente ciclomotori e flipper nel tentativo di inserirsi nella vita adulta. Come tale, l'album Lulu s'maque segna una nuova era per il personaggio le cui avventure ora abbracciano l'intero album in un'unica e stessa storia... Una sfida vinta per il designer che non si sentiva di "scrivere sceneggiature a l'inizio (anche se non riconosce