Calcio

Article

June 25, 2022

Il calcio / futbol / (o nel linguaggio comune semplicemente calcio, per apocope), o calcio ( / sɔkœʁ /, in inglese: [ˈsɑkə]; in Nord America), è uno sport di squadra che si gioca con una palla sferica tra due squadre di undici giocatori. Si contrappongono su un delimitato terreno rettangolare, dotato di porte definite su larghezze opposte. L'obiettivo di ciascuna squadra è quello di mettere la palla nella porta avversaria, senza usare le braccia, e più volte rispetto all'altra squadra. Originariamente denominata associazione calcio, codificata dagli scozzesi, alla fine del XIX secolo, il calcio ha acquisito una federazione internazionale nel 1904, la FIFA. Giocato nel 2006 da circa 264 milioni di giocatori in tutto il mondo, il calcio ha lo status di sport numero uno nella maggior parte dei paesi. Alcuni continenti, come Africa, Sud America ed Europa, sono addirittura quasi interamente dominati da questa disciplina. Il calendario è dominato da due tipologie di eventi: quelli riguardanti i club e quelli delle nazionali. La Coppa del Mondo è l'evento internazionale più prestigioso. Si svolge ogni quattro anni dal 1930 (tranne tra il 1938 e il 1950). Per i club, i campionati nazionali e le altre coppe sono nel programma della competizione. Nelle competizioni per club, la UEFA Champions League, disputata in Europa ma che ha equivalenti in altri continenti, è il trofeo più ambito dello sport, nonostante la recente istituzione di un Mondiale di club, ancora alla ricerca di prestigio.

Storia

Genesi del gioco

I giochi con la palla esistono dall'antichità. Questi sono giochi, non sport. I greci conoscono quindi diversi giochi con la palla che si praticano con i piedi: aporrhaxis e phenindos ad Atene ed episkyros, in particolare a Sparta dove il gioco sembrava particolarmente violento. La situazione è identica ai romani dove si praticano la pila paganica, la pila trigonalis, il follis e l'harpastum. I cinesi eseguono anche esercizi con una palla che usano per fare il giocoliere e per passare; questa attività praticata senza meta e al di fuori di ogni competizione viene utilizzata per il mantenimento fisico dei militari (蹴鞠, cuju). I primi testi riguardanti cuju risalgono alla fine del III secolo a.C. dC e sono considerati i testi più antichi legati allo sport cinese. Alla fine del XV secolo compare in Italia il calcio fiorentino. È un lontano cugino del calcio, scomparso completamente nel 1739. Il calcio trova le sue vere radici nel soule (o choule) medievale. Questo gioco sportivo è praticato nelle scuole e nelle università, ma anche dalle persone di entrambe le sponde della Manica. La prima menzione scritta del soule in Francia risale al 1147 e il suo equivalente inglese risale al 1174. Dal XVI secolo, il pallone gonfiato in pelle era comune in Francia. A lungo bandito per motivi militari in Inghilterra o per produttività economica in Francia, il soule, nonostante la sua brutalità, rimase popolare fino all'inizio del XIX secolo nelle isole britanniche e in un vasto quartiere nord-occidentale della Francia. Il gioco è praticato anche dai coloni del Nord America ed è particolarmente proibito dalle autorità della città di Boston nel 1657. Chiamato football in inglese, il soule viene ribattezzato dagli storici folk football ("football of the people"). anglofoni dello sport per distinguerlo dal calcio moderno. Tale attività è infatti prevalentemente praticata dalla gente comune, come sottolinea un ex allievo di Eton nelle sue Reminiscences of Eton (1831): “Non posso considerare signorile il gioco del calcio; dopotutto, la gente comune dello Yorkshire la suona”. Il British Highway Act