Esecutivo della 3a legislatura dell'Assemblea dell'Irlanda del Nord

Article

August 17, 2022

L'Esecutivo della 3a Assemblea dell'Irlanda del Nord è il secondo Esecutivo dell'Irlanda del Nord tra l'8 maggio 2007 e il 16 maggio 2011, durante la terza legislatura dell'Assemblea.

Storico mandati

Guidato dal nuovo Primo Ministro unionista Ian Paisley e dal nuovo Vice Primo Ministro nazionalista Martin McGuinness, questo esecutivo è costituito e sostenuto da una coalizione consociazionalista tra il Partito Unionista Democratico (DUP), Sinn Féin (SF), il Partito Unionista dell'Ulster (UUP) e il Partito Socialdemocratico e Laburista (SDLP). Insieme, hanno 98 deputati su 108, ovvero il 90,7% dei seggi in Assemblea. È stata costituita in seguito alle elezioni legislative del 7 marzo 2007. Legalmente, succede all'Esecutivo della 2a legislatura, ma le istituzioni devolute erano in realtà sotto l'amministrazione diretta del governo britannico dal 14 ottobre 2002. Durante lo scrutinio parlamentare, il DUP ha consolidato la sua posizione di primo partito nel territorio e principale forza unionista, mentre lo SF è diventato il secondo partito politico dell'Irlanda del Nord e ha confermato la sua posizione di primo partito nazionalista. Il 26 marzo, scadenza fissata dalla legge sull'Irlanda del Nord per stabilire la ripartizione dei portafogli ministeriali, il Partito Democratico Unionista e lo Sinn Féin hanno annunciato di voler governare insieme e formare un nuovo Esecutivo a partire dall'8 maggio. Durante la giornata, una legge del Parlamento del Regno Unito approva questo termine di sei settimane e l'Esecutivo della 3a legislatura è costituito alla data prevista. Paisley annuncia il 4 marzo 2008 che intende dimettersi dalla guida del DUP e abbandonare quella del governo devoluto. Il ministro delle finanze Peter Robinson è stato eletto per succedergli come leader del partito il 17 aprile 2008 e l'esecutivo il 5 giugno, il che ha portato a un rimpasto di governo quattro giorni dopo. Robinson ha annunciato l'11 gennaio 2010 che avrebbe sospeso le sue attività per sei settimane, in modo che la sua funzione non sarebbe stata colpita dallo scandalo finanziario che ha coinvolto sua moglie Iris, membro dell'Assemblea e della Camera dei Comuni. Scagionato da ogni sospetto dal consulente legale dei suoi servizi, ha ripreso le sue responsabilità il 3 febbraio. Il 12 aprile, il leader del Partito dell'Alleanza dell'Irlanda del Nord (APNI) David Ford è stato eletto dal ministro della Giustizia dell'Assemblea. Questo posto è molto delicato poiché esercita la supervisione del Servizio di polizia dell'Irlanda del Nord (PSNI), è assegnato a una personalità che non viene identificata come unionista o nazionalista. In questa occasione l'APNI è entrato a far parte della maggioranza parlamentare. L'Esecutivo ha quindi 105 deputati su 108, ovvero il 97,2% dei seggi in Assemblea. A seguito delle elezioni legislative del 5 maggio 2011, viene confermata la distribuzione delle forze politiche. L'esecutivo della 4a legislatura fu formato meno di due settimane dopo, sempre sotto la guida condivisa di Robinson e McGuinness.

Composizione

Iniziale (8 maggio 2007)

Rimpasto del 9 giugno 2008

In grassetto sono indicati i nuovi ministri, in corsivo quelli che hanno cambiato funzione.

Rimpasto del 1 luglio 2009

In grassetto sono indicati i nuovi ministri, in corsivo quelli che hanno cambiato funzione.

Note e riferimenti

(fr) Questo articolo è parzialmente o interamente tratto dall'articolo di Wikipedia in inglese "Executive of the 3rd Northern Ireland Assembly" (vedi elenco degli autori).

Appendici

Articoli correlati

Elezioni parlamentari nordirlandesi del 2007 Esecutivo nordirlandese Elenco dei dirigenti dell'Irlanda del Nord Dipartimenti governativi dell'Irlanda del Nord

Collegamenti esterni

(fr) Sito dell'esecutivo nordirlandese Portale del portale delle politiche del Regno Unito