Embrione

Article

August 10, 2022

Un embrione (dal greco antico ἔμϐρυον / émbruon) è un organismo in via di sviluppo dalla prima divisione dell'uovo o zigote fino allo stadio in cui si formano gli organi principali. L'embriologia è lo studio della crescita di un organismo durante la gestazione, cioè sia durante il periodo embrionale che durante il periodo fetale.

Negli esseri umani

Sviluppo

Nell'uomo, lo stadio embrionale dura otto settimane (cioè dieci settimane di amenorrea). Questo periodo porta alla formazione del feto. Oltre e fino alla fine della gravidanza, si parla di feto. Durante la fecondazione si forma uno zigote (o cellula uovo), risultante dall'unione di due gameti: un ovocita e uno spermatozoo. Ciascuno fornisce alcune informazioni genetiche sotto forma di cromosomi. Tutto il materiale genetico umano così raccolto verrà riprodotto durante le successive divisioni dell'uovo, mediante il processo della mitosi. Durante la sua prima settimana, l'embrione è nutrito dalle secrezioni delle ghiandole uterine stimolate dal progesterone prodotto dal corpo luteo dell'ovaio. Il settimo giorno di sviluppo, è l'impianto: l'uovo viene impiantato nell'endometrio. L'embrione umano è morfologicamente del tutto indifferenziato fino alla settima settimana dopo il concepimento: ha poi solo le gonadi primitive ei dotti di Wolff e Müller. Man mano che il sistema riproduttivo femminile si sviluppa, le ovaie producono estrogeni. Questo ormone permette il mantenimento dei dotti Mülleriani, che gradualmente si trasformano in ovidotti. Nelle donne, i canali di Wolff degenerano a causa dell'assenza di testosterone e la differenziazione è promossa dal gene DAX1, che inibisce i tratti maschili. Nell'embrione maschile, dall'ottava settimana, il gene SRY portato dal cromosoma Y innesca lo sviluppo del sistema riproduttivo maschile.

Stato giuridico

Legalmente, l'embrione, non avendo né sensibilità né personalità, non è considerato come una persona intera. In Francia e Belgio, l'aborto è autorizzato fino a 14 settimane di amenorrea (12 settimane di gravidanza), cioè oltre lo stadio dell'embrione. Lo status giuridico del feto è incerto. L'interruzione volontaria della gravidanza (aborto) è vietata in alcuni paesi a causa dello status giuridico dell'embrione. Secondo alcuni punti di vista (soprattutto religioso e filosofico), lo status di essere umano si acquisisce fin dal concepimento: secondo questa interpretazione, porre fine alla vita dell'embrione equivale a uccidere.

Cerca

Il Parlamento francese ha adottato martedì 6 agosto 2013, con il voto dei deputati, un testo che autorizza la ricerca sull'embrione e sulle cellule staminali. Questa ricerca è possibile alle condizioni molto rigorose stabilite dall'articolo L2151-5 del Codice della sanità pubblica relative allo scopo degli esperimenti effettuati, alla necessità di utilizzare l'embrione, all'assenza di un progetto genitoriale che circonda l'embrione e con la consenso dei genitori o del superstite della coppia. Va notato che si tratta di embrioni concepiti in vitro. Questo disegno di legge è stato sostenuto dal primo governo di Jean-Marc Ayrault.

Status nelle diverse religioni

La Chiesa cattolica non si è formalmente pronunciata sul momento preciso dell'animazione dell'essere umano. La sua istruzione romana Donum Vitae suggerisce che l'embrione ha un'anima spirituale dal momento del concepimento.

Negli animali

Lo sviluppo dell'embrione della maggior parte degli animali multicellulari, o metazoi, comprende successivamente: la scissione o segmentazione che corrisponde alle prime mitosi dell'embrione. gastrulazione che mette in atto i due (ectoderma, endoderma) o tre (+ mesoderma) strati embrionali che andranno a formare i tessuti e gli organi caratteristici della specie. L'organizzazione