Dritan Abazovic

Article

May 24, 2022

Dritan Abazović (cirillico montenegrino: Дритан Абазовић; albanese: Dritan Abazi), nato il 25 dicembre 1985 a Ulcinj (Montenegro, Jugoslavia), è un politico montenegrino che ha servito come Primo Ministro del Montenegro dal 28 aprile 2022. Membro della minoranza albanese, guida United Reform Action e in precedenza è stato vice primo ministro nel governo Krivokapić dal 2020 al 2022.

Infanzia e istruzione

Abazović è nato il 25 dicembre 1985 a Ulcinj, in Montenegro, poi in Jugoslavia. Dopo aver completato la sua istruzione primaria e secondaria a Ulcinj, si è laureato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Sarajevo, diventando commiato e vincitore del "Distintivo d'Oro" e della "Carta d'Oro" dell'Università di Sarajevo. Ha conseguito un Master in Relazioni Internazionali presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università del Montenegro nel 2008. Ha completato il dottorato nel 2019 presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Sarajevo, dopo aver discusso la sua tesi di dottorato dal titolo Global Politics - Ethical Aspetti della globalizzazione. Dal 2005 al 2007 è stato assistente presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Sarajevo. Nel 2009 ha completato il corso di studi sulla pace presso l'Università di Oslo. Nella stessa università, ha frequentato un seminario di aggiornamento professionale. Nel 2011 ha risieduto negli Stati Uniti mentre frequentava il programma del Dipartimento di Stato a Washington. Dal 2010 al 2012 è stato direttore esecutivo dell'emittente locale Teuta, nonché dell'ONG Mogul, entrambe con sede a Ulcinj.

Carriera politica

Membro del Parlamento del Montenegro (2012-2020)

Abazović è uno dei fondatori del partito politico social-liberale Positivo Montenegro nel 2012. Nelle elezioni parlamentari montenegrine del 2012, il partito ha vinto 7 seggi su 81, rendendo Abazović il membro più giovane del nuovo Parlamento del Montenegro. Nel 2014, a seguito di una divisione all'interno del partito, Abazović ha lasciato Positive Montenegro, servendo come parlamentare indipendente prima di entrare a far parte della nuova United Reform Action (ARU) nel 2015. Nel 2022 è stato presidente dell'ARU ed è stato uno dei suoi rappresentanti parlamentari di Dal 2015 al 2020. Nel giugno 2020, delegati di trentotto paesi europei hanno votato al XXXI Congresso per ammettere il Movimento Civico ARU nel Partito dei Verdi Europeo, rendendo il Movimento Civico ARU il primo partito di opposizione nel Montenegro indipendente a unirsi a una famiglia di europei partiti.

Elezioni legislative 2020

L'11 luglio 2020 il Movimento Civico ARU decide di candidarsi autonomamente, presentando la sua piattaforma elettorale di centrosinistra sotto il nome En noir et blanc. La lista è guidata da candidati indipendenti, tra cui la giornalista e attivista Milka Tadić, diversi professori universitari, giornalisti, attivisti della società civile e ONG. Abazovic è il detentore del voto [Cosa?] della lista, come capo dell'ARU. La lista elettorale dell'ARU comprendeva anche un rappresentante del Partito Giustizia e Riconciliazione (SPP), in rappresentanza degli interessi della minoranza bosniaca, oltre a diverse iniziative locali minori. Le elezioni parlamentari montenegrine del 2020 si traducono nel primo cambio di governo democratico nella storia del Paese. La lista elettorale di Abazović ha vinto quattro mandati, che si sono rivelati cruciali per rovesciare il Partito Democratico dei Socialisti (DPS), guidato da Milo Đukanović, dopo 30 anni. Abazović, a nome dell'ARU, e i leader delle liste Per il futuro del Montenegro e la pace è la nostra nazione, Zdravko Krivokapić e Aleksa Bečić, raggiungono un accordo durante un