Miseria

Article

June 30, 2022

Il licenziamento è una procedura legale che mira a privare qualcuno del proprio ufficio o funzione. È utilizzato in particolare dall'organo che detiene il potere legislativo a seguito di un'accusa, o in inglese impeachment /ɪmˈpiːt͡ʃmənt/, di un funzionario del governo. Nei paesi in cui esiste questa procedura, generalmente richiede un'ampia maggioranza di voti. È generalmente limitato ai reati gravi (alto tradimento, ecc.). Sebbene abbia le sue origini giuridiche nel diritto inglese, la procedura di impeachment è uno strumento del diritto costituzionale di molti paesi: Brasile, Irlanda, India, Filippine, Russia, Corea del Sud, Stati Uniti. Lo scopo di questa procedura di licenziamento è di consentire l'avvio di un procedimento penale nei confronti degli alti funzionari licenziati. Letteralmente, la parola inglese impeachment che significa "accusa", distinguiamo questo impeachment dal processo stesso, il processo di impeachment. Nella sua attuale utilizzazione nei paesi interessati, il termine impeachment può designare anche la procedura nel suo insieme, o più raramente il licenziamento stesso, che ne è l'esito.

Terminologia

L'Office québécois de la langue française e Radio-Canada usano il termine “procedure de destitution” per riferirsi all'impeachment, termine sempre più diffuso anche in Europa. Negli Stati Uniti, il “licenziamento” effettivo, ovvero la “rimozione di un pubblico ufficiale dal suo incarico” (cfr. definizione Littré) avrà effetto solo quando due terzi della cosiddetta camera “alta” (ad esempio il Senato in United States) dichiarerà, a seguito dell'impeachment da parte della cosiddetta camera "lower" (ad esempio la Camera dei Rappresentanti negli Stati Uniti), che l'alto funzionario messo sotto accusa, ritenuto colpevole, non può più svolgere le sue funzioni. Ed è solo al termine di questo processo condotto dalla camera alta, se da questo organismo viene dichiarato colpevole degli atti di cui è accusato, che il presidente sarà effettivamente "licenziato". “Accusa” quindi non significa “licenziamento”.

In Brasile

La procedura di impeachment è stata applicata di recente in Brasile nell'ambito della procedura di impeachment di Dilma Rousseff.

In Corea del Sud

La procedura di impeachment è stata applicata di recente in Corea del Sud nella procedura di impeachment di Park Geun-hye.

In Francia

Nel 1887, dopo lo scandalo delle decorazioni, il presidente Jules Grévy fu costretto a dimettersi dopo una votazione in Parlamento, che era una forma di destituzione; ciò infatti non era previsto dalle leggi costituzionali della Terza Repubblica. Questo indebolirà definitivamente il potere del Presidente della Repubblica sotto la Terza Repubblica. Nella costituzione della quinta repubblica, attualmente in vigore, il licenziamento è previsto dalla revisione costituzionale del 23 febbraio 2007 relativa allo status di Presidente della Repubblica dall'articolo 68 della Costituzione. È applicabile dalla Legge Organica n. 2014-1392 del 24 novembre 2014 di attuazione dell'articolo 68 della Costituzione. La procedura può essere avviata dall'Assemblea nazionale o dal Senato mediante l'adozione, a maggioranza dei due terzi dei membri, di una proposta di riunione del Parlamento presso l'Alta Corte (1° condizione). La seconda assemblea deve poi deliberare entro quindici giorni. In caso di mancata adozione di tale proposta, la procedura si conclude (2a condizione). L'Alta Corte deve quindi pronunciarsi entro un mese. È presieduto dal Presidente dell'Assemblea Nazionale. La votazione avviene a scrutinio segreto. La delega di voto non è possibile. La maggioranza dei due terzi dei membri dell'Alta Corte è richiesta per pr