Gruppo De Boeck

Article

August 10, 2022

L'editore De Boeck è stato fondato nel 1889, la costituzione del Gruppo De Boeck - De Boeck, Dessain, Larcier, Duculot, Estem, Bruylant, Promoculture, Solal - è stata progressiva e accelerata dalla fine degli anni '80. fino al 2007 è stata acquistata nel marzo 2007 dal gruppo editoriale Editis (filiale di Wendel Investissement e poi di Planeta) che l'ha ceduta nell'aprile 2011 al gruppo di investimento Ergon Capital.

Descrizione

La mission del gruppo De Boeck è quella di sviluppare un centro editoriale indipendente, internazionale, multimediale (libri, web, CD-ROM), presente nei diversi ambiti dell'editoria specializzata: scolastica, universitaria, scientifica, della formazione e dell'informazione professionale. L'editore offre una vasta gamma di libri in francese e olandese sui molti campi della conoscenza.

Gruppo

Questo gruppo è composto dalle seguenti case editrici: De Boeck De Boeck Supérieur, fondata nel 1986, è una casa editrice per il mondo accademico francofono. De Boeck Supérieur pubblica libri di psicologia, didattica, pedagogia (scienze dell'educazione); libri di economia, management e management; libri di fisica, scienze della terra e scienze dell'universo; libri di chimica, biochimica, biologia e biologia cellulare; libri di informatica e matematica; libri di neuroscienze e medicina. De Boeck Supérieur è anche editore di riviste di ricerca peer-reviewed. Questa casa editrice fa parte del Gruppo Albin Michel dal 2015. Duculot, fondata nel 1919, è l'editore di Bon Usage, la grammatica francese di fama mondiale di Maurice Grevisse, edita da André Goosse. Éditions Larcier e Éditions Bruylant: pubblicano libri per studenti e professionisti del diritto Estem: pubblica libri per studenti di medicina, infermieri e professioni paramediche

Note e riferimenti

Nota

Questo articolo è parzialmente o interamente tratto dall'articolo intitolato “De Boeck Supérieur” (vedi elenco degli autori).

Riferimenti

Collegamento esterno

Sito ufficiale Portale aziendale Portale editoriale Portale belga