Commissione Affari Europei (Assemblea Nazionale)

Article

August 11, 2022

Dal 2008 la Commissione Affari Europei è una commissione all'interno dell'Assemblea nazionale preposta agli affari europei, istituita dalla revisione costituzionale del 2008 che ha modificato in particolare l'articolo 88, comma 4 della costituzione. È composto da 48 membri.

Organizzazione

Abilità

La commissione ha competenza nel campo dell'Unione Europea e controlla il lavoro svolto dalle varie Istituzioni dell'Unione Europea. Esamina progetti di legge e proposte di legge relative all'Unione Europea e trasmette questo lavoro alle altre commissioni.

Ruolo

La Commissione svolge due funzioni essenziali per il funzionamento dell'Unione Europea: monitorare il rispetto della sussidiarietà per tutti i progetti di atti legislativi a livello europeo dialogo politico con la commissione Il rispetto del principio di sussidiarietà viene analizzato quanto prima dai parlamenti nazionali. Ogni parlamento dispone di un voto (due voti se c'è una sola camera eletta) per esprimere un parere sull'atto legislativo proposto dalla commissione. Se un terzo dei parlamenti nazionali ritiene che la proposta non rispetti il ​​principio di sussidiarietà (un quarto per determinate aree), la commissione deve motivare la propria decisione in merito al ritiro, alla modifica o al mantenimento del progetto (procedura "cartellino giallo") . Se si tratta della maggioranza dei parlamenti e solo nel caso di progetti soggetti alla procedura legislativa ordinaria, la commissione deve motivare la propria posizione al Consiglio e al Parlamento europeo (procedura 'cartellino arancione'). La procedura del cartellino giallo è stata avviata da 14 parlamenti nel 2016 per la direttiva sul distacco dei lavoratori, la commissione ha mantenuto la sua proposta giustificandola. Si precisa che solo gli atti legislativi di base sono soggetti alla procedura di controllo della sussidiarietà, gli atti delegati e gli atti di esecuzione decisi dalla commissione (equivalenti ai decreti attuativi in ​​Francia) non sono soggetti a tale controllo, cosa che il Senato francese deplora. Il dialogo politico tra la Commissione ei parlamenti nazionali è stato stabilito nei Trattati dell'Unione Europea (protocollo n°1 sui ruoli dei parlamenti nazionali nell'Unione Europea). La commissione trasmette a ciascun parlamento tutti i documenti relativi ai progetti legislativi, le informazioni trasmesse sono a un livello molto a monte delle proposte di atti legislativi (Libri verdi, libri bianchi, programma legislativo annuale) fino alle proposte dei legislatori stessi. In cambio, i parlamenti possono emettere un parere motivato su ciascuno dei documenti loro inviati.

Elenco dei Presidenti

Note e riferimenti

Collegamenti esterni

Pagina della Commissione Composizione del comitato Portale della politica francese Portale delle relazioni internazionali Portale dell'Unione europea