Bombay

Article

June 27, 2022

Bombay o Mumbai (in marathi: मुंबई, Mumbaī) è la capitale dello stato indiano del Maharashtra. La metropoli contava 12.478.447 abitanti nel 2011. La città più popolosa dell'India, forma con le sue città satellite di Navi Mumbai, Bhiwandi, Kalyan, Ulhasnagar e Thane, un agglomerato di 18.414.288 abitanti, ovvero il decimo più popoloso del mondo. Bombay è la capitale commerciale dell'India. Produce il 5% del PIL e la sua attività rappresenta il 25% della produzione industriale, il 40% del commercio marittimo e il 70% delle transazioni di capitale nell'economia indiana. Mumbai è una delle dieci piattaforme finanziarie globali più importanti per l'importanza dei flussi di capitale; ospita l'Indian Reserve Bank, la Borsa di Bombay, la Borsa nazionale dell'India e le sedi di molte aziende indiane e multinazionali. L'importanza economica di Mumbai e il suo alto tenore di vita rispetto al resto dell'India attraggono migranti da tutte le parti del paese, il che fornisce alla città un'intensa diversità sociale e culturale. Bombay è anche sede di una delle più grandi industrie cinematografiche del mondo e la più grande del cinema indiano, chiamata Bollywood.

Etimologia

La città è stata conosciuta con nomi diversi a seconda delle lingue e dei tempi. La città è stata ufficialmente chiamata Bombay fino al 1995 ed è chiamata da Mumbai. Quando i portoghesi si appropriarono delle isole di Bahadur Shah nel 1534, il primo governatore avrebbe usato il termine "Bom Bahia" ("la buona baia") per descrivere la penisola e la sicurezza che il porto porta. Questo nome si è evoluto in "Bombais" che è usato oggi nel portoghese moderno. Altre fonti, in particolare il lessicografo portoghese Jose Pedro Machado, rigettano l'ipotesi di “Bom Bahia” in favore di una progressiva corruzione del nome marathi di “Maiambu” (paragonabile all'attuale Mumbai) a Mombaim, poi Bombaim, durante il XVI secolo, l'etimologia comunemente accettata essendo solo una ricostruzione successiva. Durante la colonizzazione britannica, questo nome fu anglicizzato in "Bombay" sebbene "Mumbai" o "Mambai" rimasero in uso in Marathi e Gujarati e "Bambai" in hindi e urdu. Nel 1995, su iniziativa dello Shiv Sena, un partito regionalista marathi che era salito alla guida del comune, le autorità locali decisero di ribattezzare Bombay a Mumbai per distinguere la città dal suo passato coloniale. Questo cambio di nome fu, secondo la legge indiana, approvato dal governo centrale allora dominato dal Congresso, ma minacciato di sconfitta alle prossime elezioni. Il nuovo nome, però, non fu ripreso da tutte le istituzioni cittadine (in particolare la Borsa e l'Alta Corte), provocando tensioni con i sostenitori dello Shiv Sena. Questo nome, "Mumbai", deriva dalla contrazione di "Mamba" o "Maha-Amba", nome della dea indù Mumbadevi (in) che un tempo avrebbe venerato gli abitanti dei luoghi e di "Aai", "madre" in Marathi, la lingua regionale. Nel 2009, Bombay era il termine più comunemente usato in francese.

Storia

Gli oggetti scoperti nel sobborgo settentrionale di Kandivali indicano che il sito di Bombay fu occupato fin dall'età della pietra. La prova formale dell'occupazione umana permanente risale al 250 aC. dC Tolomeo menziona l'Eptanesia, "le sette isole", e il piccolo porto di Thana commerciato con l'Arabia e l'Egitto [rif. necessario]. Le isole appartengono quindi all'Impero Maurya, guidato dal buddista Ashoka. Nei secoli successivi, lo Kshatrapa indo-scita occidentale e l'impero Satavahana si contendevano il controllo di Bombay. Tra il IX secolo e il 1343, la regione fu dominata dalla dinastia Silhara, che alla fine cedette alle conquiste dei sultani musulmani del Gujarat. il più